rotate-mobile
Sport

Sassuolo Roma 0 - 2 | I neroverdi provano a crederci, ma non basta

La Roma fa il minimo per fare il primo gol poi tira i remi in barca. I neroverdi provano a crederci fino alla fine ma non c'è niente da fare

Ancora una sconfitta per il Sassuolo che paradossalmente gioca meglio contro la Roma di quanto non abbia fatto mercoledì sera con la Sampdoria. Di Francesco aveva chiesto di crederci e così i suoi ragazzi hanno fatto, ma l'impegno il più delle volte non basta.

IL MATCH - E' subito evidentissima la differenza tra le due formazioni in campo, con la Roma che sembra mettere sul piatto il minimo sforzo, nonostante questo domina e fa paura in ogni azione. La difesa neroverde cerca in tutti i modi di parare i colpi e di mettere una pezza gli errori del centrocampo, dove Missiroli appare inadeguato perdendo tantissimi palloni e sbagliando molti passaggi. Quando il Sassuolo riesce a salire, però, dimostra di avere le possibilità di fare male e ha una ghiottissima occasione al 12' con Cannavaro che solo in area può tirare ma la palla viene deviata. Al 16' però arriva il vantaggio dei giallorossi, ancora per una palla persa di Missiroli, Mattia Destro parte dalla trequarti passando in mezzo alla difesa neroverde e tira in rete indisturbato, con Pegolo incolpevole. Il Sassuolo cerca allora di rimettersi in carreggiata, mentre la Roma cala leggermente di intensità. Al 34' un rimpallo dell'arbitro favorisce Sansone che può partire verso la porta e viene atterrato in area da Benatia; l'arbitro lascia correre, ma il giudice di porta chiama il rigore. Grandi proteste da parte dei giallorossi, si perdono oltre quattro minuti, poi il rigore viene revocato. Assurdo. Palla alla Roma, ma subito Berardi recupera e tira una bomba da fuori che esce di pochissimo. Il Sassuolo ci crede e si carica. Nella ripresa la partita è equilibrata e il Sassuolo ha una buona occasione con Sansone dalla distanza che va però a finire alta, mentre la Roma si fa pericolosa con Gervinho che si gira in area piccola ma i difensori neroverdi riescono a recuperare. Nel finale la Roma trova anche il raddoppio con Bastos che ruba palla a Mendes nella trequarti del Sassuolo e va indisturbato al tiro.

SASSUOLO (4-3-3): Pegolo; Gazzola, Mendes, Cannavaro, Longhi; Biondini (62' Zaza), Chibsah, Missiroli; Sansone, Floccari (75' Masucci), Berardi (80' Farias). A disp.: Pomini, Polito, Ariaudo, Antei, Terranova, Ziegler, Rosi, Magnanelli, Sanabria. All.: Eusebio Di Francesco
ROMA (4-3-3): De Sanctis; Torosidis, Benatia, Castan, Romagnoli; Nainggolan, Pjanic (72' Taddei), De Rossi; Florenzi, Destro (78' Totti), Gervinho (85' Bastos). A disp.: Lobont, Skorupski, Jedvaj, Toloi, Maicon, Dodò, Mazzitelli, Ricci, Taddei, Ljajic. All.: Rudi Garcia
ARBITRO: sig. Rizzoli di Bologna
RETI: 16' Destro, 95' Bastos

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassuolo Roma 0 - 2 | I neroverdi provano a crederci, ma non basta

ModenaToday è in caricamento