rotate-mobile
Sport

Sassuolo, Di Francesco: "Dobbiamo essere una vera famiglia"

E' tornato con grande entusiasmo mister Di Francesco sulla panchina del Sassuolo e ha chiesto a tutto l'ambiente di dare positività alla squadra. Intanto i neroverdi si sono recati ad Abano per un lungo ritiro

Dopo l'esonero di Malesani è tornato sulla panchina del Sassuolo mister Di Francesco. Forse questa è la scelta migliore fatta dalla dirigenza neroverde da giugno ad oggi. Appena tornato, il Mister abruzzese, ha portato la squadra in ritiro per conoscere meglio i nuovi arrivate e ricreare quel clima di gioia e voglia di raggiungere l'obiettivo che sembra un po' perso. "Ritorno per riprendere ciò che abbiamo lasciato qualche settimana fa - ha detto Di Francesco -, riportare la squadra in lotta per salvezza e raggiungere l'obiettivo che ci eravamo prefissati a inizio stagione: la permanenza in Serie A. Ora abbiamo dodici finali e la più importante è quella di domenica col Bologna perché servirà per dare spirito sia all'ambiente che allo spogliatoio".

"Il ritiro servirà per conoscere meglio i nuovi e creare più compattezza, cambiare aria e stare tutti insieme. L'ambiente deve avere grande entusiasmo; io ho ricaricato le pile ma abbiamo bisogno di positività - continua il Mister neroverde -. Stare in Serie A deve essere un orgoglio, ma dobbiamo dare tutto. Se ci salveremo sarà perché saremo una vera famiglia". Il Sassuolo intanto sta pensando a fare ricorso per le tre giornate di squalifica a Berardi arrivate dopo la gomitata rifilata a Molinaro nel corso dell'ultima partita contro il Parma. "Berardi per noi è sempre stato un valore aggiunto, mai un peso - ha concluso Di Francesco -".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassuolo, Di Francesco: "Dobbiamo essere una vera famiglia"

ModenaToday è in caricamento