Giovedì, 13 Maggio 2021
Sport

Sassuolo Varese 0 - 0 | Un punto fortunato, vale ancora il primato

Finisce a reti inviolate una sfida che ha visto gli uomini delle difese di entrambe le formazioni come migliori in campo. Il Sassuolo rischia tantissimo, soprattutto nel primo tempo quando rinuncia quasi a giocare

E' un buon punto per i neroverdi quello guadagnato contro il Varese e forse nemmeno del tutto meritato, sicuramente non per ciò che si è visto nel primo tempo di gara. Due facce di questo Sassuolo, una molle e poco combattiva, l'altra più aggressiva ma non a sufficienza per bucare la difesa del Varese. Il bilancio finale quindi è di un punto, quattro ammoniti di cui tre diffidati, ma decimo risultato utile consecutivo.

IL MATCH - Il primo brivido per i padroni di casa arriva al 9' quando Zecchin recupera un pallone sulla fascia destra e crossa per Neto Pereira lanciato in posizione regolare; Terranova riesce a salvare il risultato ma non senza prendere qualche rischio. Gli ospiti sembrano incontenibili proprio dal lato di Zecchin che riesce spesso a liberarsi di Consolini, ma Terranova è sempre attento. Reagisce il Sassuolo che nei primi minuti aveva subito la pressione avversaria e al quarto d'ora va al cross con Gazzola e costringe un difensore avversario a rischiare l'autogol di testa. Ma è un fuoco di paglia e il Varese torna aggressivo e veloce nell'arrivare a rete. La difesa del Varese è schierata e impenetrabile, così Sansone è costretto al 26' a cercare un tiro dal limite molto insidioso, ma Bressan si oppone con i pugni mandando in angolo. Risponde il Varese con Granoche che da sottomisura spara altissimo. Al 29' Sansone si procura una punizione nel suo punto ideale per poi realizzarla, ma incredibilmente calcia alto e si dispera. La migliore occasione arriva al 41' per i neroverdi quando Gazzola si trova libero sulla fascia e al termine della discesa crossa per Marchi che calcia male e Bressan para senza problemi. Se al termine del primo tempo le reti sono ancora inviolate la colpa è solo del Varese che spreca troppo. Nella ripresa i due allenatori confermano le formazioni iniziali e la partita ricomincia con il Varese molto pericoloso. Al 48' tutto lo stadio si preoccupa per una caduta di Terranova che finisce oltre i cartelloni pubblicitari e non riappare per qualche secondo. Al 55' Sansone ripropone il tiro dal limite speculare a quello del primo tempo ma ancora una volta Bressan para. Gioca meglio il Sassuolo nel secondo tempo e al 57' Gazzola recupera un gran pallone e crossa per Marchi che di testa sfiora il palo. Si accende il match e le due squadre cominciano ad avere occasioni e a lottare su ogni pallone, ma le difese attente non concedono nulla. Al 71' Sansone si procura un'altra buona punizione e questa volta calcia alto ma sfiora la traversa. Al 74' Magnanelli è costretto da un fallo avversario a prendere la palla con le mani platealmente e Giancola concede punizione agli ospiti che però sprecano. Serve poi una super parata di Pomini al 77' con la punta delle dita per contrastare Neto Pereira. Il portierone neroverde si supera davvero all'81' parando un tiro ravvicinatissimo di Nadarevic a fil di traversa. Il Sassuolo comincia a rischiare terribilmente su ogni palla. Sansone poi va vicinissimo al gol all'84' saltando tutta la difesa avversaria.

DICHIARAZIONI POST GARA - Maran: "Nel finale abbiamo trovato più spazio ma non siamo riusciti a chiudere la partita. Un punto con la prima in classifica va bene, il Sassuolo è una squadra organizzata". Bressan: "Sono contento del punto perché è stato meritato e abbiamo giocato al pari della prima in classificas dimostrando di essere una squadra forte. Il Sassuolo è molto fifferentedall'anno scorso, soprattutto in classifica, ma non faccio paragoni". Pomini: "E' merito di tutti, poi fare una parata sembra più da protagonisti ma abbiamo fatto una gran partita contro una squadra in forma. Abbiamo difeso con ordine e concesso un paio di occasioni ma nell'arco di una partita ci stanno. Quando non si può vincere non bisogna perdere". Marzoratti: "Sappiamo che è importante mantenere sempre l'equilibrio in campo. Siamo stati umili e il morale rimane alto per questo punto. Merito al Varese". Pea: "Siamo andati in campo per vincere, poi mettendo da parte l'istinto abbiamo deciso di proteggere il risultato. Il Varese sta particolarmente bene e oggi l'ha dimostrato. Noi abbiamo pagato situazioni circostanti più che aspetto fisico, soprattutto la pressione che abbiamo sentito nel primo tempo". Gazzola: "E' stata una parita tosta, l'avevamo preparata bene ma sapevamo di sfidare una squadra compatta e messa molto bene. E' stata una partita tattica ed è andata bene, si poteva anche perdere".

SASSUOLO (3-4-3): Pomini; Marzoratti, Bianco, Terranova; Gazzola, Magnanelli, Valeri, Consolini; Sansone, Marchi (66' Cofie), Missiroli (78' Bruno). A disp.: Bassi, Longhi, Piccioni, Troianiello, Bianchi. All.: Pea
VARESE (4-4-2): Bressan; Cacciatore, Troest, Terlizzi, Grillo; Zecchin, Corti (44' Gomes), Kurtic, Rivas (66' Nadarevic); Neto Pereira, Granoche (75' Martinetti). A disp.: Milan, Puccino, Camisa, De Luca. All.: Maran
ARBITRO: sig. Giancola di Vasto
NOTE: ammoniti Kurtic, Valeri, Troest, Magnanelli, Cofie, Bianchi (in panchina). Un minuto di recupero nel primo tempo; 3' nel secondo tempo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassuolo Varese 0 - 0 | Un punto fortunato, vale ancora il primato

ModenaToday è in caricamento