rotate-mobile
Giovedì, 21 Settembre 2023
Sport

Scherma. Tante soddisfazioni per Pentamodena nel finale di anno

Gli spadisti del Pentamodena  chiudono il 2019 con una serie di affermazioni e risultati di grande prestigio che dimostrano ancora una volta l’alto profilo agonistico e tecnico della Società di Scherma modenese e la confermano ai vertici a livello nazionale. Nella settimana che ha preceduto il Natale il Pentamodena ha infatti messo sotto l’albero tre bellissimi regali. 

Davide Costi, già Campione Italiano 2019 e di recente in maglia azzurra alla Coppa del Mondo ad Amstedam, ha vinto a Busto Arsizio la Prima Prova Nazionale del circuito di scherma paralimpica, e proietta già le sue ambizioni sui Campionati Italiani che si svolgeranno la primavera prossima a Napoli e i suoi sogni verso Tokyo 2020.  Davide, dopo un’ottima gara, ha battuto in una serrata finalissima Gianluca Gibbi dell'Accademia Groane. grazie alla stoccata del 15-14.

Negli stessi giorni sono arrivate soddisfazioni al Pentamodena anche dall’Europa dove la portacolori del Pentamodena Cecilia Colombini era tra le forti atlete italiane che hanno preso parte alla prova individuale di Coppa Europa cadetti svoltasi ad Heidenheim in Germania. La gara, di interesse federale e di alto profilo agonistico, ha visto Cecilia partire in sordina ai gironi, mentre alle dirette la spadista modenese si è imposta con autorevolezza sulle avversarie per arrendersi ad un passo dalla finale a otto classificandosi al 16° posto, risultato che  rappresenta davvero un ottimo risultato e un auspicio per il futuro di questa giovane atleta. 

Ma altri giovani campioni crescono.  Sempre negli stessi giorni si è svolta a Vercelli  la prima Prova nazionale del Gran premio Giovanissimi di Spada, in cui il livello tecnico ed agonistico degli schermidori che vanno dai 10 ai 14 anni è già decisamente elevato, gli atleti del Pentamodena, più che mai numerosi, si sono distinti ottenendo brillanti risultati. In particolare nella categoria Allieve della spada femminile Vittoria Cavani è approdata alla finale ad otto conquistando un prestigioso sesto posto ed Emma Morsiani, ottima undicesima, si è fermata solo un passo prima della finale.  Fra i maschi grandissima prova di Lorenzo Burani che conquista un bellissimo ed emozionante ottavo posto nella categoria Giovanissimi mentre una conferma arriva dalla convincente prova, nella categoria Ragazzi, di Federico Varone, che conferma il suo valore a livello nazionale conquistando un importante sedicesimo posto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scherma. Tante soddisfazioni per Pentamodena nel finale di anno

ModenaToday è in caricamento