rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Sport Stadio Braglia / Viale Monte Kosica

Stadio Braglia: la Curva Sud festeggia con cori, griglia e birra

Dalle 18 di ieri fino a notte fonda, i ragazzi della Curva Sud hanno festeggiato per la sesta volta in cinque anni. Questa volta in un Braglia pieno di striscioni che per loro è come una seconda casa

Come ogni anno la Curva Sud ha organizzato ieri sera la sua festa, la sesta, nel piazzale sotto la gradinata dello stadio Braglia. I preparativi sono iniziati nel primo pomeriggio ma la festa vera ha avuto inizio alle 18 con l’intenzione di andare avanti tutta la notte. Come in ogni festa che si rispetti non potevano mancare griglia per cena, birra a fiumi, musica ad alto volume e cori, quelli che accompagnano ogni sabato le partite del Modena. Tutto intorno striscioni e bandiere con lo stemma della città e della curva, un trionfo di giallo e di blu; ma non solo, c’era addirittura chi, lo stemma, lo aveva tatuato sul corpo.

Oltre a festeggiare si è anche parlato di mercato, di aspettative per il prossimo anno e della stagione appena passata. Tutti concordavano sul fatto che Bergodi avesse fatto un buon campionato salvando la squadra, cosa che lo scorso agosto nessuno avrebbe sperato. Parlando della situazione di Greco tutti, ridendo, hanno ammesso che si sarebbero comportati come lui, sebbene pensassero che gli sforzi che sta facendo la società per trattenerlo forse non valgono la candela, ma se Pari e Bergodi credono in lui allora sono tutti pronti a dargli fiducia. Sui pronostici per il prossimo anno, i ragazzi della curva sono ancora più moderati della società; “sarebbe bello – dicono – essere promossi, ma è troppo presto per noi. Siamo ripartiti da zero e non abbiamo una squadra strutturata per la A. Certo però che nel calcio tutto è possibile”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio Braglia: la Curva Sud festeggia con cori, griglia e birra

ModenaToday è in caricamento