Vettel dato per favorito al GP d'Australia. Hamilton davanti a Leclerc

Manca meno di una settimana al GP d'Australia e già si parla di chi potrà salire sul podio. Le quotazioni sono già state pubblicate e Vettel pare il favorito

A meno di una settimana dal GP d'Australia ceh aprirà il Campionato 2019 di Formula 1 si parla già di pronostici e ad affrontare il tema sono da un lato gli addetti ai lavori, e dall'altro i centri di scommesse. A quanto pare sia gli uni che gli altri ritengono che quest'anno la differenza tra Ferrari e Mercedes non solo potrà essere equilibrata, ma si ipotizza il primo posto per Vettl, almeno alle qualifiche.

Non per questo è stato sottovalutato Hamilton, che come spiegano i tecnici è l'avversario numero uno del tedesco, ma non solo, infatti rispetto a quanto è stato dimostrato da Leclerc nelle scorse settimane, infatti si ipotizza che quest'ultimo raggiungerà il terzo posto. Tuttavia, consideriamo che le quotazioni, così come le previsioni dei tecnici, favoriscono di fatto i due già campioni del mondo in quanto sono quelli che possono essere pùi facilmente prevedibili. 

Infine, le quotazioni vedono molto vini Vesrtappen e Bottas, seppur distanti, secondo William-Hill, rispettivamente da Leclerc 6,5 e 8,5 punti. Sesto posto probabilmente per Gasly, mentre tutti gli altri sono ben distanti non solo dal primo posto, ma anche dal podio. Tuttavia, si tratta di quotazioni e come si è dimostrato in passato fino all'ultimo giro non si può prevedere nulla. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

Torna su
ModenaToday è in caricamento