Sport

Virtus Verona Modena 3 - 3 | Canarini beffati al 95' da una punizione di Danti

Il Modena resiste in vantaggio per quasi tutta la partita, ma al 95' Danti rovina la festa con una punizione incredibile

Partenza favolosa per il Modena che prima della mezzora si trova già avanti di due gol. All’11’ bella azione dei canarini partita da Sodinha che pesca Pierini sulla sinistra, quest’ultimo poi crossa al centro rasoterra dove Scappini deve solo toccare il pallone anticipando il difensore per mandarlo in rete. Ancora lo zampino di Sodinha al 24’: il trequartista parte dalla propria metà campo in velocità e dalla trequarti serve Corradi verticalmente dandogli l’opportunità di entrare in area palla al piede e di farsi atterrare da Cazzola conquistando così un rigore importante. Sul dischetto va Pierini che non sbaglia e porta il Modena sul 2-0. Reagisce la Virtus Verona che solo un minuto più tardi con Danti impegna Narciso in una parata strepitosa in due tempi. Ora i gialloblù lasciano troppo spazio ai padroni di casa che al 38’ accorciano le distanze con un rigore conquistato da De Marchi che viene atterrato da Zaro e trasformato da Arma. Nella ripresa parte forte la Virtus Verona che al 52’ ha una doppia occasione, prima con De Marchi che da pochi passi sbaglia, poi, sul prosieguo, Danieli calcia dal limite e colpisce la traversa. Al 54’ serve ancora una grandissima parata di Narciso su De Marchi. Ora i canarini stanno rischiando tanto e al 59’ arriva il pareggio dei padroni di casa con la doppietta di Arma che da posizione defilata sulla sinistra calcia, Narciso para, ma secondo l’arbitro il pallone era già entrato e assegna il gol. Il pareggio dura poco però perché al 63’ Luppi, appena entrato, serve al limite dell’area Monachello che di prima intenzione calcia a giro battendo Sibi. Al 76’ Zaro commette fallo su Amadio in area ed è rigore per la Virtus Verona: sul dischetto va Danti che calcia angolato ma Narciso ci arriva e para. Si fa poi perdonare il giocatore della Virtus Verona al 95’ quando calcia una punizione che si infila sotto il sette e sancisce il pareggio che porta la squadra di Fresco ai play off.

VIRTUS VERONA (4-3-1-2): Sibi; Daffara (84′ Pinto), Pellacani, Visentin, Amadio; Lonardi, Cazzola (68′ Delcarro), Danieli (68′ De Rigo); Danti; Arma (84′ Bridi), De Marchi (73′ Pittarello). A disp.: Giacomel, Chiesa, Pinto, Mazzolo, Pesso, Delcarro, Pittarello, De Rigo, Paloka, Carlevaris, Marcandella, Bridi; All.: Fresco

MODENA (4-3-1-2): Narciso 7.5; Mattioli 6.5, De Santis 6, Zaro 5.5 (84′ Ingegneri s.v.), Varutti 6; Corradi 6.5 (84′ Mignanelli s.v.), Gerli 6, Bearzotti 6; Sodinha 7 (60′ Luppi 7), Scappini 7 (66′ Spagnoli s.v.), Pierini 7.5 (46′ Monachello 7). A disp.: Gagno, Chiossi, Gobbi, Pergreffi, Muroni, Castiglia, Guerra. All.: Mignani

ARBITRO: Sig. Di Marco di Ciampino

RETI: 11′ Scappini, 24′ rig. Pierini, 38′ rig. Arma, 59′ Arma, 64′ Monachello, 95’ Danti

NOTE: ammoniti Cazzola, Corradi, Zaro

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virtus Verona Modena 3 - 3 | Canarini beffati al 95' da una punizione di Danti

ModenaToday è in caricamento