Volley, festa in casa Spezzanese: i leoni volano in serie B

Promozione in serie B della squadra di pallavolo maschile della G.S. Spezzanese, il capitano Pramarzoni: "una stagione che non si dimenticherà facilmente". Complimenti anche dall'amministrazione comunale

"Nei giorni che hanno stravolto il mondo, la G.S. Spezzanese vede coronare un sogno a lungo inseguito e tante volte sfuggito a pochi passi dal traguardo finale: è promozione in Serie B, la prima volta nella storia del settore maschile di questa Società". Si apre così la lettera aperta del Presidente della società G.S. Spezzanese, che con orgoglio racconta la storia di questo traguardo.

"Non si può certo negare che abbia un sapore diverso, ognuno di noi avrebbe preferito farlo sul campo, mettendo a terra l’ultimo agognato pallone: ma questo nulla può certo togliere ad una stagione incredibile" continua, e dice bene: i "leoni" di Spezzano sono rimasti praticamente imbattuti per tutta la durata del campionato (conclusosi a febbraio a causa dell'emergenza Covid-19) per poi aggiudicarsi senza sconti anche la Coppa Emilia Romagna. 

Una stagione travolgente e ricca di successi quella dello Spezzanese, che ha raggiunto il suo obiettivo con tanacia, un centimetro alla volta - come direbbe qualcuno. "È stata una di quelle stagioni che non si dimenticano facilmente" - dichiara il capitano Mattia Pramarzoni - "questa squadra ha dimostrato, in quella finale di coppa, che avrebbe lottato fino all’ultimo pallone dei playoff per aggiudicarsi questa promozione" e conclude: "Ora aspettiamo solo di poterci ritrovare per festeggiare questa stagione unica". 

Anche l'amministrazione comunale commenta la conquista della squadra con gioia: "Questa promozione è motivo di grande orgoglio. A nome della giunta, del consiglio comunale e di tutti i cittadini fioranesi, vorrei ringraziare i ragazzi della Spezzanese per l’impegno, la costanza e la tenacia con cui hanno lavorato e sono riusciti ad ottenere il titolo. Un risultato del genere non si improvvisa, ma è frutto di un lavoro ordinario, quotidiano, portato avanti con costanza e determinazione".

L'idea che la squadra possa portare in giro per l'Italia intera una piccola realtà di provincia entusiasma la società, e non solo: è bello sapere che l'amaro in bocca che il lockdown ha lasciato a tutti gli sportivi, per qualcuno così amaro non è. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento