rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Volley

A2: rimonta a metà per Sassuolo, contro Busto Arsizio arriva soltanto un punto

La BSC Materials recupera due set alle Cocche prima di cedere 15-11 al tie-break

Si dice sempre che chi ben comincia è a metà dell’opera. È proprio a metà della partita che ieri sera si è accesa l’Idea Volley Sassuolo a Castellanza, sul campo della temibile Futura Giovani Busto Arsizio. Per le emiliane è arrivata la prima sconfitta stagionale e purtroppo anche l’addio al primo posto del girone A della A2 di volley femminile, ma il punto ottenuto ieri non è comunque da buttare via.

PRIMO SET: Amadio riparte con il sestetto classico con Balboni in palleggio in diagonale con Zanette, Member-Meneh con Arciprete in banda , Tonello – Botezat al centro, Mistretta libero. Venco dalla parte opposta fa lo stesso affidandosi al suo 6+1 tipo con Scacchetti al palleggio in diagonale con Busolini, al centro Manfredini-Civitico, Pomili- Pistolesi in banda con Pelloni libero. Parte con il piede giusto la Futura subito a break (4-0) sul turno dai 9 metri di Botezat (5-1). Subito contro break ospite con Pomili che sigla il pareggio (5-5). Nuovo strappo delle cocche con Zanette che affonda il pallone del 9-5. Sassuolo prova a non perdere terreno, il “murone” di Leketor però costringe coach Venco al secondo stop discrezionale (15-11). Tonello non perdona e la sua doppietta spinge indietro le emiliane (20-16). Schiacciano pesanti sull’acceleratore le cocche che sul turno dai 9 metri di Arciprete confezionano un pesante 5-0 che manda in tilt Sassuolo (23-16). Missile di Leketor per il 24-18 e diagonale di Zanette per chiudere il set sul 25-18.

SECONDO SET: sull’onda dell’entusiasmo le cocche, brave a centrare il primo allungo con il muro di Botezat su Civitico (6-3). Le emiliane non ci stanno e ripristinano l’equilibrio con Manfredini che non perdona sulla palla vagante a rete (6-6). Si gioca il lungo botta e risposta fino a quando 3 errori consecutivi delle biancorosse consegnano il vantaggio (11-13). Rispondono subito presente le bustocche pari a quota 13-13. Accelera di nuovo la squadra di casa con Leketor che affonda il pallone del doppio vantaggio (17-15). Non è ancora abbastanza bisogna lottare con le unghie e con i denti perché le sassolesi non mollano (21-21).  È ancora la squadra di casa a trovare lo spunto con Zanette che affonda il pallone che vale due set ball (24-22). Annullano tutto le ospiti e servono i vantaggi (24-24). Si va ad oltranza e ad avere la meglio sono le padrone di casa che firmano il doppio vantaggio nel conto dei set con l’affondo di Zanette (28-26).

TERZO SET: parte con il piede giusto la squadra ospite che trova il mini break iniziale (4-6). Va out il pallone in lungo linea di Zanette ed è -3 (5-8). Arriva la reazione sperata e il break è sonoro 7-0 sul turno di capitan Balboni (12-8). Nulla ancora fatto perché Pistolesi trova il mani out che tiene in carreggiata le compagne (15-13). Ancora la numero 13 biancoblu a siglare l’ace della parità (16-16). È di nuovo punto a punto con Sassuolo che trova il 22-23 con Pistolesi ma è subito 23-23 con la palla poi spedita out. Le emiliane si prendono un’occasione per allungare il match, ma Tonello non ci sta (24-24). Ancora ad oltranza ed è Leketor con il pallonetto a regalare l’occasione per chiudere ma non è abbastanza (26-26). Botezat fa il bis e non basta ancora perché anzi si ribalta tutto e la doppietta di Pistolesi allunga la gara (27-29).

QUARTO SET: sull’onda dell’entusiasmo le ospiti a break nelle prime battute (3-5). Immediata la reazione bustocca, Balboni e compagne confeziona il contro break del +3 (9-6). Botazat a muro dice di no a Manfredini e tiene a distanza le ospiti (12-7). Accelerano le biancorosse che provano la fuga portandosi a 7 lunghezze (17-10). Sul 18-15 Sassuolo perde Pistolesi che rimane a terra dopo una botta tra collo e petto. Nel caos arbitrale per plurime decisioni dubbie le emiliane riescono a rimettere tutto in discussione con il punteggio che torna in parità (19-19). Le ospiti sfruttano la situazione e si portano in vantaggio (20-23). Con tre occasioni per allungare la gara il muro blocca Zanette ed è tie-break (21-25).

QUINTO SET: Civitico in campo per le ospiti al posto di Pistolesi trasferita in infermeria. Break Futura in avvio, Tonello e Leketor firmano il 6-3. Nulla di fatto perché le biancoblu rimangono incollate (7-6). Avanti 2 lunghezze al giro di boa spingono le biancorosse con Zanette (10-7). Spinge la Futura nel finale andandosi a prendere tre match ball (14-11). Buona la prima con l’errore ospite che scrive la parola fine 15-11. Il tabellino del match:

FUTURA GIOVANI BUSTO ARSIZIO-BSC MATERIALS SASSUOLO 3-2 (25-18; 28-26; 27-29; 21-25; 15-11)

BUSTO ARSIZIO: Venco n.e., Milani ne, Fiorio n.e., Badalamenti n.e., Balboni 3, Mistretta (L), Morandi (L), Tonello 17, Zanette 23, Arciprete 10, Botezat 18, Pandolfi n.e., Member-Meneh 18. All. Amadio

SASSUOLO: Pomili 16, Pelloni (L), Rosculet n.e., Masciullo n.e., Dhimitriadhi (L), Vittorini n.e. , Scacchetti 2, Bondavalli n.e., Manfredini 14, Fornari n.e., Busolini 9, Pistolesi 30, Civitico 2, Dapic 4. All.: Venco

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: rimonta a metà per Sassuolo, contro Busto Arsizio arriva soltanto un punto

ModenaToday è in caricamento