Giovedì, 5 Agosto 2021

Borghi Modenesi | Il Santuario e il castello scomparso di Fiorano

Quando un modenese pensa a Fiorano due sono le cose che gli vengono in mente, il circuito o il santuario. Eppure un tempo Fiorano era considerata fondamentale come avamposto, anche militare, in quanto era presente un castello. Le sue fondamenta sono oggi visibili in piazza Giovanni Paolo II, proprio di fronte al santuario di Fiorano, ritrovate durante gli scavi del 2008 per il rifacimento del piazzale. In realtà del castello già si conosceva la presenza grazie a documenti e libri che ne raccontavano la presenza sulla collina già dal XII secolo, annoverando la sua successiva distruzione. A questo luogo è legata anche una leggenda, nota come "Il Miracolo del Fuoco". Infatti, durante la notte tra il 7 e l'8 Febbraio 1558, i mercenari spagnoli, impegnati nella guerra tra i Farnese di Parma e i d'Este di Ferrara, si accamparono non troppo lontano da Fiorano. Vedendo il villaggio fioranese da lontano, decisero di assediarlo per ricavarne un bottino, e così decisero di dare fuoco al borgo. Gli abitanti, presi dal panico, scapparono in ogni dove, ma quando il fuoco raggiunse la Madonna col Bambino, presso la porta principale, le fiamme si divisero a metà così che non riuscirono a bruciare l'immagine sacra. Gli spagnoli increduli scapparono via, pensando di avere contro la Madonna, e i fioranesi si salvarono da morte certa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Borghi Modenesi | Il Santuario e il castello scomparso di Fiorano

ModenaToday è in caricamento