Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cognento: dove la leggenda vuole nacque San Geminiano

 

Dove nacque San Geminiano, gli storici non hanno risposto a questa domanda per mancanza di documenti, tuttavia le leggende locali raccontano che il luogo di nascita sarebbe Cognento. Questa frazione di Modena è famosa per la sua chiesa, dove sempre secondo la leggenda vi sarebbe stata la casa di Geminiano, e sempre lì vicino anche la Fonte Miracolosa. Quella che vediamo oggi è una struttura del'800 realizzata dall'Architetto Mignoni, ma le sue orgini sarebbero molto più antiche, ovvero risalirebbero a 1700 anni fa. Infatti secondo la leggenda, il piccolo Geminiano un giorno decise di attirare gli uccellini dentro al forno per cuocerli, ma ecco che vide giungere la madre e per paura di essere punito scappò via. La madre ignara che il forno contenesse gli uccellini e sopratutto che fossero vivi, aprì la porta del forno e questi le volarono addosso accecandola. Geminiano pregò Dio per trovare una soluzione e gli fu indicato di prendere l'acqua da una fonte lì vicina e di imporre le mani bagnate di quel liquido sugli occhi della donna. Il giovane Geminiano seguì quegli ordini e imposte le mani sugli occhi della donna, ella tornò a vedere. Ciò che incuriosisce non è tanto la leggenda in sé, ma il fatto che da quel momento Cogneno diventò meta di pellegrini in cerca di una guarigione anche i giornali modenesi dell'800 e del '900 parlano di miracoli avvenuti contestualmente a quel luogo. Non solo, a quanto pare la tradizione della Fonte è stata descritta da Vedriani nel 1663, ma potrebbe risalire anche a molto prima, in quanto Bonifacio, padre di Matilde di Canossa, nel 1093 parlava di Cognento riferendosi ad una "Cappella consacrata ad onore di San Geminiano".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ModenaToday è in caricamento