Discover Modena | Il Lapidario Estense, il primo museo modenese e luogo di antiche curiosità

C'è un luogo a Modena dove la storia vive da due mila anni e lo fa attraverso bassorilievi, sculture e storie, si tratta del Lapidario Estense, il primo museo pubblico di Modena. Questo spazio fu voluto da Francesco IV, e già all'epoca era stato pensato per mettere insieme tutte le grandi opere dei 2.200 anni di storia modenese, dai reperti archeologici di epoca romana, alle opere medievali, fino ai tempi dei duchi d'Este. Se fossimo vissuti nel Settecento avremmo trovato parte di queste opere davanti al sagrato del Duomo di Modena, oggi invece riprendono vita qui. Bellezze artistiche legate a storie incredibili, come quella della croce di pietra, in memoria di una rivolta di giovani modenese contro i tedeschi invasori avvenuta nel 1154. A seguito della carneficina molti testimoniarono di aver visto i fantasmi di quei soldati in una zona del centro storico nota come "Quattro Colonne", e così i modenesi chiesero perdono a Dio per quell'atto edificando una cappella. E di quella memoria rimane oggi questa croce di pietra. 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Discover Modena | Il Lapidario Estense, il primo museo modenese e luogo di antiche curiosità

ModenaToday è in caricamento