Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

FestivalFilosofia "Macchine": come sarà l'edizione 2020?

 

E' stata presentata questa mattina l'edizione 2020 del Festival Filosofia che si terrà a Modena, Carpi e Sassuolo dal 18 al 20 Settembre e che vedrà come tema principale le Macchine. Questa edizione vedrà 150 eventi completamente gratuiti sulle tre città della nostra provincia, con 40 lezioni magistrali e ben diciassette nuove voci. Al centro di tutto il rapporto tra le Macchine e l'Uomo, in una sfida che parte nell'antichità e ci porta alla fantascienza, e in ogni sua ramificazione, dal concetto di progresso a quello di tecnologia, dall'idea di privacy a quella dei coinvolgimento, fino al porsi il quesito di chi effettivamente controlla l'altro. Una Festival che sarà ricordato anche per la sua modalità ibrida tra digitale e in presenza, infatti a causa del Covid-19, è stata scelta questa doppia possibilità per non escludere nessuno e al tempo stesso mantenere le regole di sicurezza necessarie. Rimarrà gratuita la partecipazione alle lezioni, elemento cardine di questo Festival fin dalla sua prima edizione, ma per la prima volta si richiederà a chi seguirà dal vivo gli eventi di prenotarsi con ampio anticipo e presentarsi 30 minuti prima dell'inizio delle lezioni. Come ricordato poi dal sindaco Muzzarelli, l'invito è ovviamente quello ai comportamenti di buonsenso. Come voluto da Tullio Gregory 20 anni fa, anche in questa edizione non mancheranno i menù filosofici per ristoranti ed enoteche, secondo la volontà di coinvolgere le realtà cittadine in un evento che nel 2019 ha raccolto a Modena ben 206 mila persone e avuto un impatto economico diretto di oltre 3 milioni di euro.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ModenaToday è in caricamento