Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Museo dei Presepi di Villanova: cento scene nel museo più grande dell'Emilia-Romagna

 

Per vivere al meglio la festività del Natale c'è un luogo poco fuori Modena, che consente di immergersi completamente nell'atmosfera più magica dell'anno, ovvero il Museo dei Presepi. Collocato presso la chiesa di Villanova, a nord di Modena, contiene più di 100 scene della natività ed è oggi il più grande museo dei presepi dell'Emilia-Romagna. Il suo fondatore fu don Sesto Serri, che nel 1973 diventò parroco di Villanova e poco dopo il suo arrivo trovò in un baule delle statuette appartenenti ad un presepe molto antico. Si trattava di una quarantina di statuette meravigliosamente significative, belle ed intatte. Erano opere originali dei maestri pupari napoletani, custodice in chiesa per anni entro una grande cassapanca lasciata sotto l'organo storico, e secondo alcune ricerche successive sembrerebbe che appartenessero alla famiglia Estense. A seguito di quella scoperta e grazie alla collaborazione attiva del maestro santàro Raffaele Minùtolo, si realizzarono tre importanti composizioni di presepe che diedero il via ad un collezionismo che arvebbe percorso tutta la vita del parrocco. Fu così che un po' alla volta, anno dopo anno, grazie alla generosità di don Sesto e dei suoi collaboratori, cominciarono a giungere a Villanova costruzioni d'arte relative alla Nascita del Redentore, di ogni parte del mondo negli stili e con i materiali più diversi. Oggi questa collezione è ben conservata sia all'interno dell'ex asilo parrocchiale, divenuto il Museo dei Presepi, sia nell'adiacente chiesa di Villanova, dove i presepi si affacciano sull'altare.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ModenaToday è in caricamento