Martedì, 28 Settembre 2021

Perché le vie del centro storico di Modena si chiamano così?

Il centro di Modena è il risultato di millenni di storia che si possono rintracciare, tra i tanti modi, anche attraverso i nomi delle sue vie. Partendo da via Emilia, in memoria del console romano Lepido Emilio Paolo che la fece costruire, alle strade legate alla Modena d'acqua come Canalgrande, chiamata così perchè quella con il  canale più importante, o Canalchiaro, che aveva le acque più pulite. 

E poi ci sono quelle meno note come corso Canalino che era appunto un piccolo canale, o Calle di Luca che è relativo al canaletto le cui acque muovevano il mulino un tempo presente al posto del palazzo rosso, gestito da un famiglia di veneziani. E poi le vie dei  lavoratori, come via dei tintori che appunto dava su via Canalino, in quanto l'acqua era fondamentale per quel mestiere, o via Trivellari, creata per omaggiare il  lavoro delle trivelle, per altro presenti nello stemma  comunale con il famoso motto "Avia Pervia".

Altri nomi sono invece legati alle caratteristiche del luogo come Rua Freda, così chiamata perché era la strada più fredda della città. O per motivi leggendari, come Vicolo  Masone, il cui nome è legato ad un'antica casa dei Templari lì presente, appunto la Maison de Templaire. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Perché le vie del centro storico di Modena si chiamano così?

ModenaToday è in caricamento