Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'incanto e la delizia", il promo del docufilm sul Palazzo Ducale di Sassuolo

 

E’ ancora in fase di montaggio ma è già disponibile il promo de “L’Incanto e la Delizia”: il docu-film sul Palazzo Ducale di Sassuolo che nasce dall’intento di creare un prodotto che valorizzi gli aspetti culturali e storici, con una operazione che possa offrire anche una efficace promozione del territorio.

“Raccontare la storia di Sassuolo attraverso Francesco I e Maria Farnese – commenta l’Assessore alla Cultura del Comune di Sassuolo Angela Ruini – ma al tempo stesso mostrare ad un pubblico internazionale, attraverso la realizzazione di un film, quanto siano meravigliosi il nostro Palazzo Ducale, la Peschiera ed il parco Ducale del quale a breve inaugureremo il Giardino riportato ai fasti di un tempo. E’ questo l’obiettivo che ci ha portato ad affiancare Francesco Zarzana nella produzione di questo docufilm, perché siamo convinti che Palazzo Ducale meriti di essere visto e conosciuto ben oltre il confine della nostra regione”.

L’idea si perfeziona creando un film non che ripercorra tutto l’arco temporale della vita del sito ma nel momento di slancio e rilancio con la grande ristrutturazione voluta da Francesco I d’Este e la giovane moglie Maria Farnese. Quest’ultima, sulla quale si concentrano le attenzioni della pellicola, arrivò alla corte estense nel 1631 come ottimo risultato diplomatico.  
Il docufilm sarà della durata massima di 60 minuti e racconterà questo periodo storico sia con parti documentarie che di vera fiction con grande ritmo. 
Gli artisti sono Katia Greco (è stata tra le co-protagoniste dell’ultima serie de “Il Commissario Montalbano”) per il ruolo di Maria Farnese, Ivan Castiglione per il ruolo di Francesco I, e  Carmen Di Marzo (di recente anche relatrice al corso sulla ludopatia tenutasi a Sassuolo e nella prossima stagione sarà su Raiuno nella nuova serie della fiction “I bastardi di Pizzofalcone” che registrano sei milioni di spettatori a puntata). Come voce narrante l’attrice Federica Quaglieri. Il regista è Francesco Zarzana di Modena. Nel cast anche comparse sassolesi così come per il trucco e parrucco sono state ingaggiate realtà locali. La colonna sonora è realizzata dai “Jalisse”

Il progetto, del costo complessivo di €25.000, è finanziato dal Comune di Sassuolo Assessorato alla Cultura e alla promozione Turistica e del Territorio, dalla Fondazione di Modena ed ha ottenuto il nullaosta della dottoressa Martina Bagnoli Direttrice di Gallerie Estensi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ModenaToday è in caricamento