Domenica, 14 Luglio 2024

Sono ancora visibili i reperti romani a Modena? Viaggio nella Mutina segreta

E' ancora visibile qualcosa della Modena romana in città? Una domanda che per fortuna vede una risposta affermativa in più punti della città. Il primo luogo è senza dubbio il parco Novi Sad dove si trova il parco archeologico romano, infatti in questo luogo  si può ripercorrere una vera strada romana. Inoltre sono visibili ai lati di questa via numerosi monumenti funerari, ma anche edifici rurali, vasche e impianti produttivi.

Pochi passi più in là troviamo invece il Palazzo dei Musei con all'interno ben due lapidari romani. Dei tanti tesori contenuti all'interno senza dubbio l'ara di Vetilia Egloge, uno dei maggiori ritrovamenti romani del nord Italia. Il percorso prosegue all'interno sempre dello stesso Palazzo nel museo etnologico e archeologico. Altri luoghi invece li possiamo solo immaginare come per esempio la necropoli che si trovava sotto piazza Grande, il tempio di Giove Massimo che era probabilmente sotto l'attuale chiesa di San Pietro e poi  l'anfiteatro modenese che potrebbe trovarsi sotto via Canalino a due passi dal MercatoAlbinelli.

Ancora visibile è invece via Emilia, simbolo delle infrastrutture romane, ed ultima meta è sicuramente la sala del fuoco all'interno del palazzo comunale. In questo luogo, adiance alla nota Secchia Rapita, non ci sono ritrovamenti storici, ma un affresco meraviglioso che ripercorre una delle più importanti guerre avvenute durante i mille anni di epoca romana, ovvero la nota Guerra di Modena.

Video popolari

ModenaToday è in caricamento