rotate-mobile

VIDEO | Amazon a Spilamberto, alla scoperta di un dei centri più robotizzati d'Europa

Il centro di smistamento di Spilamberto integra le tecnologie più avanzate e moderne a livello europeo per questo tipo di magazzino, che consentono di migliorare la sicurezza sul lavoro e il benessere dei dipendenti. Negli ultimi tre anni Amazon ha investito più di 400 milioni di euro in ricerca e sviluppo nel campo dell'automazione e nell'implementazione di nuove tecnologie nei suoi centri per supportare i dipendenti nello svolgimento delle loro mansioni. Tra le innovazioni presenti nel centro di smistamento di Spilamberto è stato implementato il progetto Xanthus, la riprogettazione delle unità robotiche utilizzate da Amazon per la movimentazione della merce.

La costante introduzione di nuove tecnologie consente ad Amazon di continuare a creare ulteriori opportunità professionali, come nel caso del programma di apprendistato in RME (Reliability, Maintenance, and Engineering), lanciato nel 2020 per riqualificare le persone in campi altamente richiesti come la robotica e il software engineering.

L’azienda ha condiviso nel corso dell’incontro anche alcuni dettagli in merito alle politiche di diversità, equità e inclusione presenti sul posto di lavoro, specificando come queste siano attuali anche nel centro di smistamento di Spilamberto.  Qui, ad esempio, sono rappresentate 22 diverse nazionalità. Un altro dato emerso, riguarda le provincie di provenienza dei dipendenti assunti a tempo indeterminato: circa il 58%, infatti, vive nella provincia di Modena e circa il 70% vive tra le province di Modena e Bologna. Un altro aspetto fondamentale riguarda la parità di genere: in Amazon, le donne rappresentano il 53% dei dipendenti presso gli uffici corporate a Milano, Torino, Roma e del customer service di Cagliari. All'interno della rete logistica di Amazon sono il 35%, una percentuale superiore rispetto alla media nazionale del settore del trasporto e magazzinaggio, pari al 21,8% secondo gli ultimi dati Istat. A Spilamberto, la percentuale aumenta ulteriormente: le donne occupano infatti il 42% dei posti di lavoro a tempo indeterminato.

Amazon ha infine presentato un’iniziativa all’insegna dell’inclusione. Il centro di Spilamberto ha infatti aderito al programma per l’inserimento lavorativo di persone Sorde all’interno dei centri logistici Amazon. Il progetto, sviluppato in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi Onlus, conta già l’inserimento di 80 persone in tutta Italia, 5 delle quali proprio nel centro di smistamento di Spilamberto.

Si parla di

Video popolari

ModenaToday è in caricamento