rotate-mobile

VIDEO | "Tanta solitudine dentro ognuno di noi" le parole di mons. Erio Castellucci per San Geminiano

L’Arcivescovo Erio Castellucci ha presentato, questa mattina nel Salone arcivescovile, la Lettera alla città scritta in occasione della solennità di San Geminiano, patrono principale della città e dell’Arcidiocesi, che sarà celebrata mercoledì 31 gennaio.

La lirica Ed è subito sera, di Salvatore Quasimodo (1901-1968), è un esempio di poesia ermetica: sono poche parole, penetranti come un graffito inciso su pietra, che concentrano l’esperienza profonda e drammatica dell’autore. Pubblicata nel 1942, in piena Seconda guerra mondiale, era già comparsa dodici anni prima come terzina finale di un componimento più ampio, dal significativo titolo Solitudini. Colpisce il ventaglio di evocazioni suscitate dal poeta siciliano in tre sole righe; evocazioni contrastanti, già a partire dalla prima parola: “ognuno”.

"Soli, ma trafitti da un raggio di sole" la lettera per San Geminiano alla città

Si parla di

Video popolari

VIDEO | "Tanta solitudine dentro ognuno di noi" le parole di mons. Erio Castellucci per San Geminiano

ModenaToday è in caricamento