ASP Area Nord, a San Felice inaugura la Snoezelen Room

Oggi, nell’ambito dell’open day dei servizi di ASP per il decennale dell’Azienda, un nuovo traguardo: l’apertura della Snoezelen Room, la stanza multisensoriale, all’interno del nuovo centro diurno socio-educativo per persone con disabilità “Il Girasole” a San Felice sul Panaro. Questo nuovo ambiente è basata sull’approccio Snoezelen (per questo ‘Snoezelen Rooom’), un metodo nato in Olanda, all’avanguardia e riconosciuto a livello internazionale, imperniato sulla stimolazione multisensoriale attraverso ambienti e tecnologie dedicate, con significativi effetti terapeutici di benessere della persona.

L’attività multisensoriale produce diversi effetti positivi: può avere un effetto calmante sui disturbi del comportamento, creare interazione quando l’utente ha una capacità espressiva limitata e può migliorare la relazione tra utente e caregiver. Nel campo della disabilità la stimolazione multisensoriale è una strategia premiante per diverse patologie, dalla disabilità cognitive all’autismo, dai disturbi psichiatrici, agli esiti da ictus e trauma cranico.  Vengono utilizzati diversi materiali per stimolano i sensi: le luci, la musica, le immagini, i profumi e i materiali tattili.  

All’apertura di questo nuovo servizio di ASP sono intervenuti il Presidente dell’Azienda Paolo Negro, il Sindaco di San Felice s/P e Assessore dell’Unione ai servizi sociali e sociosanitari Alberto Silvestri e il Direttore Generale dell’AUSL Massimo Annichiarico.  “L’Azienda di Servizi alla Persona in questi dieci anni ha consolidato l’adozione dell’approccio Snoezelen nei propri servizi, è stata una delle nostre scelti più qualificanti d’innovazione dei servizi - ha dichiara il Presidente Paolo Negro -  ora con questa nuova iniziativa ne estendiamo l’applicazione al campo della disabilità, con particolare attenzione all’autismo. La stanza multisensoriale  è stata creata con l’obiettivo di aumentare il benessere della persona con disabilità. Sei anni fa il terremoto: questo territorio sta rinascendo più forte non solo nel campo economico, ma anche in quello del welfare e dei servizi alla persona”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’inaugurazione di oggi arricchisce la nostra capacità di risposta ai bisogni della persona - ha sottolineato il Sindaco di San Felice s/P e Assessore dell’Unione dei Comuni alle politiche sociali Alberto Silvestri - Un anno fa abbiamo inaugurato il nuovo Centro Diurno, ora questo nuovo passo. Ne faremo altri importanti”. “Nell’alveo del patto con al centro la salute, fra l’AUSL e i soggetti del territorio, fra i quali un ruolo importante lo svolge l’ASP - ha evidenziato il Direttore Generale Ausl Massimo Annichiarico - iniziative come questa hanno un particolare valore aggiunto, nuova risposta al bisogno della persona, che va valorizzato collaborando”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Modena e provincia: 10 idee per il weekend

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Auto ribaltata dopo un tamponamento in via Giardini, un ferito a Formigine

  • Le creme solari pericolose per la salute: 4 sostanze fondamentali

  • Covid. In Emilia-Romagna oggi 31 casi e 7 decessi

Torna su
ModenaToday è in caricamento