Anche Modena ospiterà il primo Pride, appuntamento il primo giugno

Fissato il primo Modena Pride: "Portare al centro il tema dei diritti"

Sfilate "arcobaleno" anche sotto la Ghirlandina. Dopo anni di appuntamenti analoghi in diverse città d'Italia, anche modena ospiterà infatti un Pride, ribattezzato appunto Modena Pride, che gli organizzatori hanno già fissato per il 1 giugno 2019. Il tam tam era partito già nei giorni scorsi sui social network, ma da poco è arrivata l'ufficialità, per voce del presidente dell'ArciGay di Modena Francesco Donini.

"Pensiamo sia arrivato il momento che anche questa città, così ricca di cultura e tessuto sociale ma non indifferente al clima di intolleranza crescente nel Paese, veda questa manifestazione, che già dal claim della card ('diritti al centro') vuole portare al centro del dibattito e nel cuore della città il tema dei diritti di tutte e tutti", ha spiegato Donini.

Un evento che peannuncia una corposa partecipazione da parte delle associazioni del mondo Lgbt - si parla di migliaia di persone - e che ovviamente non mancherà di suscitare polemiche come sempre accade in concomitanza con l'organizzazione di questi eventi. E' stato anche attivato un sito web dedicato che si arrichirà con i dettagli dell'evento man mano che la data si avvicinerà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Si cappotta con l'auto lungo la Circondariale, muore un giovane a Fiorano

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento