Processione dell’Āshūrā, centinaia di fedeli sciiti in corteo a Carpi

Nel pomeriggio di sabato i fedeli musulmani sfileranno per le vie della città come accade ormai da diversi anni. Restano le regole imposte dalle autorità per evitare scene cruente di autoflagellazione in pubblico

Da qualche anno ha luogo, sul territorio di Carpi, una processione per celebrare la ricorrenza sciita dell’Āshūrā che, promossa dall’associazione Imamiyyah Welfare Organization, vede la partecipazione di numerose persone che, tradizionalmente, in segno di penitenza si battono il petto per tutta la durata del tragitto.

Anche quest’anno l’iniziativa si terrà sabato 15 giugno a partire dalle ore 14:00. Il corteo partirà da piazzale Ramazzini fino a giungere in piazzale Francia, vicino alla sede dell'associazione, dove la manifestazione si concluderà, in serata, con un momento di festa presso la sede dell’associazione.

Come già nel 2018, anche quest’anno, la processione si svolgerà seguendo alcune indicazioni precise: prima di tutto un volantino, in lingua italiana, informerà la cittadinanza circa le motivazioni della processione e le origini della ricorrenza, che nulla ha di aggressivo. Inoltre, i partecipanti al corteo indosseranno una maglietta, per rendere più simbolico e meno impattante dal punto di vista visivo il rito che si andrà a compiere.  

In passato non sono mancate a Carpi le polemiche per l'autorizzazione di questa cerimonia, che ha avuto episodi particolarmente d'impatto per l'autoflagellazione in pubblico dei partecipanti. Una tradizione sciita che indubbiamente risulta scioccante ad uno sguardo occidentale contemporaneo e che le autorità hanno cercato di limitare. Uno sforzo che finora pare aver avuto successo, dal momento che lo scorso anno la parte pubblica della cerimonia si è svolta senza particolari criticità, nel sostanziale rispetto delle regole convenute con le autorità locali. I riti penitenziali proseguono invece nella fase "privata" della cerimonia religiosa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Tortellini e gnocco fritto nel cuore della City, "Bottega Modena" sbarca a Londra

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento