Festa a Castelnuovo, servite oltre tremila porzioni per il Superzampone 2019

Conferme di pubblico e gradimento per la 32a edizione dell'evento con ospiti Andrea Roncato e Metis Di Meo

Migliaia di persone, tanti ospiti e una tradizione che non smette di raccogliere consensi. Non ha tradito le attese l’edizione numero 31 del Superzampone, l’evento organizzato dal Comune di Castelnuovo Rangone e dall’Ordine dei Maestri Salumieri Modenesi, per celebrare una delle eccellenze della gastronomia castelnovese. 

L’insaccato da record, che quest’anno ha raggiunto gli 845 kg, è stato distribuito in oltre 3mila porzioni, accompagnato dagli immancabili fagioloni e da un bicchiere di Lambrusco. A gustare lo zampone più famoso del mondo tanti ospiti giunti a Castelnuovo per l’occasione, come l’attore Andrea Roncato e la conduttrice Rai Metis Di Meo.

IL VIDEO | Successo di pubblico per il Superzampone 2019

Presenti anche i rappresentanti delle istituzioni, da Palma Costi, assessora alle Attività produttive della Regione Emilia-Romagna, ai consiglieri regionali Luca Sabattini e Luciana Serri, il sindaco di Zocca Gianfranco Tanari e il sindaco di Savignano sul Panaro Enrico Tagliavini. “Fette d’onore” anche per lo chef Daniele Reponi, presente all’evento con i suoi panini gourmet a sostegno di Aseop, e per le giocatrici del Montale Volley, per Cristina Quattrini Donadelli, consigliera dell’Ordine dei Maestri Salumieri Modenesi, Danny Daneels, consigliere in diplomazia economica dell’Ambasciata del Belgio di Roma, Vania Franceschelli, presidente dell’Ordine del Nocino Modenese, Patrizia Marchi, president Lions Club di Castelnuovo e Maurizio Fini, Gran Maestro della Consorteria dell’Aceto Balsamico di Spilamberto.  

Ad aprire la manifestazione in piazza Papa Giovanni XXIII è stato il taglio del minizampone con gli studenti della scuola primaria “Don Milani”, poi in Sala del Consiglio il sindaco di Castelnuovo Massimo Paradisi ha accolto gli ospiti, sottolineando il significato dell’appuntamento: “Quest’anno abbiamo voluto fare del Superzampone non solo una festa di popolo, ma anche un’occasione di riflessione sulle sfide che stanno affrontando le eccellenze del nostro territorio. Questo momento intende celebrare il nostro saper fare e le nostre tradizioni, perché diventino tradizioni future e non si perdano col tempo”. Non è mancato un ricordo di Sante Bortolamasi, il “Re dello Zampone” che ha ideato la manifestazione, da parte del figlio Stefano: “Trentun’anni fa mio padre ha pensato a questo evento per celebrare lo zampone, diventato oggi simbolo della voglia di fare festa insieme, di qualcosa che unisce”.

Così Luisa Falchi Vecchi, presidente dell’Ordine dei Maestri Salumieri Modenesi: “Il Superzampone è uno straordinario momento di aggregazione, ma non solo: è la festa delle nostre tradizioni, di una storia che vuole diventare futuro e che accetta le sfide di un mercato globale”. In rappresentanza della Regione Emilia-Romagna era presente l’assessora alle Attività produttive Palma Costi: “Il nostro è un distretto d'eccellenza a livello mondiale, qui c’è la cultura del saper fare. In un momento come questo, in cui è sempre più difficile fare impresa, è importante andare avanti insieme, istituzioni e mondo imprenditoriale devono fare squadra e continuare a confrontarsi per far nascere proposte e trovare soluzioni ai problemi. La Regione Emilia-Romagna continuerà ad esserci per sostenere le imprese e le tradizioni del territorio”.

La festa è proseguita con lo sproloquio di Sandrone, Pulonia e Sgorghiguelo, la Famiglia Pavironica, che ha detto la sua dal balcone del Palazzo del Municipio di Castelnuovo. Poco dopo mezzogiorno il taglio ufficiale della prima fetta da parte del sindaco Massimo Paradisi e della presidente dell’Ordine dei Maestri Salumieri Modenesi Luisa Falchi.

La giornata, resa ancora più frizzante dalla Strana Coppia di Radio Bruno, è proseguita tra il raduno dei camperisti organizzato dal Camping Club dei Castelli di Vignola, mercatini, stand gastronomici, iniziative per bambini come l’angolo di Babbo Natale, il Grande Cantagiro Barattoli, esposizioni e mostre d’arte. Tra le novità di quest’anno, l’apprezzato Superzampone Street Food e le visite all’acetaia comunale, inaugurata poco più di un mese fa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Patente a punti. Come fare controllo e verifica del saldo

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Furto in casa a Vignola, setacciati i "compro oro" e denunciata una ragazza

Torna su
ModenaToday è in caricamento