Ruba un pc grazie ad arnesi "artigianali", arrestato all'uscita di Mediaworld

Un 33enne pluripregiudicato era riuscito a rimuovere le placche antitaccheggio da un computer del valore di 2.500 euro. Dopo la vigilanza è intervenuta la Polizia

Ieri gli agenti della Squadra Volante sono stati inviati al centro commerciale GrandEmilia, dove la guardie giurate avavano pizzicato un taccheggiatore. Gli addetti alla sicurezza del negozio Mediaworld, infatti, avevano fermato uno straniero che aveva appena oltrepassato le casse dopo aver pagato una semplice lampadina. Un rigonfiamento sotto la sua giacca ha però attirato l'attenzione.

Messo alle strette, il ladro ha spontaneamente consegnato un computer portatile che aveva rubato pochi istanti prima, per un valore di 2.500 euro. Oltre alla refurtiva il 33enne georgiano, pluripregiudicato, aveva con sè anche una tronchese, un distaccatore magnetico e una lama creata artigianalmente per aprire le confezioni antitaccheggio dei prodotti elettronici.

La Polizia lo ha tratto in arresto per furto aggravato e condotto in cella in attesa del processo per direttissima di questa mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I costi e a chi rivolgersi per la manutenzione della caldaia a Modena

  • Smart Home: come avere illuminazione intelligente a Modena

  • Come fare lo scambio case per viaggiare e risparmiare

Torna su
ModenaToday è in caricamento