Mirandola, arrestato durante un furto all'ambulatorio "Blu Medica"

Un 65enne è stato fermato in piena notte dai Carabinieri, mentre picconava una vetrata dell'edificio

Passamontagna calato sul viso, torcia e arnesi da scasso in una norsa. In mano un piccone con il quale stava colpendo la vetrata della porta di ingresso del Poliambulatorio privato Blu Medica di Mirandola. Si presentava così la scena risolta da una pattuglia dei Carabinieri la scorsa notte poco dopo le ore 2 in viale Gramsci.

Lo scasso ha fatto scattare l'allarme e una pattuglia si è portata appunto nella zona di Cividale dove ha sede la struttura sanitaria. L'uomo stava fuggendo nel parcheggio antistante, ma è stato bloccato dagli uomini dell'Arma.

E' stato così arrestato immediatamente dopo la spaccata un 65enne pregiudicato, residente a Cavezzo. L'uomo non ha potuto fare altro che ammettere le propeie evidenti intenzioni ed ha spiegato di trovarsi in condizioni economiche precarie, rese ancor più incerte da un recente sfratto, e di essere quindi alla ricerca di denaro "facile".

L'uomo è stato condotto in cella con l'accusa di tentato furto aggravato e trattenuto fino al processo di convalida che si terrà questa mattina. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto a soli 37 anni Giuseppe Loschi, medico del Modena Fc

  • Carambola fra quattro auto in via Giardini a Formigine, grave un'anziana

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Sospetto caso di Dengue, disinfestazioni in tre aree della città

  • Cadavere accanto all'auto ribaltata nel bosco, sarebbe la barista scomparsa

  • Benefici delle piante grasse: 5 motivi per cui averle favorisce la salute

Torna su
ModenaToday è in caricamento