Cerca di fuggire ai carabinieri ma viene bloccato, pusher in manette al parco XXII Aprile

Sequestrate dosi di eroina e cocaina, una delle quali appena ceduta ad un cliente. Fuggito invece l'altro africano che si trovava con lui

Nell'ambito di uno dei costanti servizio antidroga in zona Viale Gramsci e Parco XXII Aprile, ieri pomeriggio i carabinieri del Radiomobile e i colleghi della Stazione Modena principale hanno arrestato in flagranza di reato un ventenne nigeriano per spaccio di sostanze stupefacenti in concorso e resistenza a pubblico ufficiale.

Il giovane è stato sorpreso insieme ad un complice, presumibilmente un connazionale, che si è però dileguato a piedi non appena si è accorto della presenza dei militari, che li avevano sorpresi mentre vendevano una dose di cocaina ad un trentenne italiano. Il nigeriano ha tentato la fuga e ha provato ad opporsi alle operazioni dei militari con violenza, spintonandoli e strattonandoli, ma è stato bloccato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A seguito di perquisizione personale il giovane è stato trovato in possesso di altri 7 grammi di cocaina e grammi 5 di eroina. Dopo essere stato accompagnato in caserma per la burocrazia di rito, lo straniero è stato trasferito in carcere a Sant'Anna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Cosa fare a Modena e provincia: 10 idee per il weekend

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Auto ribaltata dopo un tamponamento in via Giardini, un ferito a Formigine

  • Fase 3. Unimore prevede lezioni solo online almeno fino alla primavera 2021

Torna su
ModenaToday è in caricamento