Fiamme Gialle: nel 2011 recuperati 661 milioni di euro di evasione

Anno intenso per la Guardia di Finanza: 852 ispezioni, 50 evasori scoperti, effettuati 3.865 controlli strumentali su scontrini e ricevute rilevando 1.701 violazioni (pari al 44% dei controlli)

Michele Pallini, comandante della Guardia di Finanza di Modena

Presentato oggi il bilancio dell'attività svolta dalla Guardia di Finanza di Modena nel 2011: lotta all'evasione fiscale, elusione fiscale, gli illeciti finanziari e tutela della spesa pubblica, del mercato, dei beni e dei servizi.

TUTELA DELLE ENTRATE - Nel corso dell’anno sono stati eseguiti complessivamente 852 interventi ispettivi nei confronti di soggetti economici operanti nella provincia modenese, che hanno consentito di segnalare agli uffici dell’Amministrazione finanziaria una base imponibile complessivamente sottratta ad imposizione fiscale per un valore superiore ai 661 milioni di euro. Sono stati 50 gli evasori fiscali scoperti, in quanto completamente sconosciuti al Fisco, i quali risultano aver occultato una base imponibile pari a 545 milioni di euro. Tali contribuenti, in particolare, hanno operato principalmente nei seguenti settori economici dei trasporti e movimento merci, servizi per la persona, commercio all'ingrosso di articoli di merceria, idraulica, edilizia, ingrosso ceramiche e commercio online.

LAVORO NERO - Nel contrasto del lavoro nero, attività sviluppatasi con 12 interventi in diversi settori su 151 imprese ha consentito di scoprire 359 lavoratori irregolari di cui 81 stranieri e 287 italiani.

LISTE PESSINA - Uno spazio prioritario è stato riservato al contrasto dell'evasione internazionale proseguendo e rafforzando le attività di controllo nei confronti dei soggetti che hanno occultamente trasferito capitali all’estero. Nel filone di indagine Pessina, l'ormai celebre lista di circa 600 nominativi con disponibilità finanziarie all'estero comprensiva di coordinate bancarie con l'annotazione dei relativi movimenti, sono emerse dieci posizioni riguardanti la provincia di Modena che hanno conseguito di accertare circa 50 milioni di euro di reddito non dichiarati, un milione e 757mila euro di elementi negativi di reddito non deducibili, 8 milioni di iva dovuta, un milione e 300mila euro di irap. Esorbitante il totale di attività detenute all'esteri in violazione dellan ormativa sul monitoraggio fiscale: l'importo è di oltre 275 milioni di euro rappresentati da titoli mobiliari o di disponibilità di finanziarie depositate su conti correnti esteri non correttamente esposti nelle dichiarazioni fisacali. Cinque soggetti sono stati denunciati per i reati di frode fiscale e riciclaggio.

LISTA FALCIANI - Dopo la lista Pessina, la Finanza si è concentrata sulla lista Falciani inerente un elenco di contribuenti detentori di conti correnti presso la Hsbc Bank di Ginevra acquisito dall'amministrazione fiscale francese. In questo caso, sono emerse 70 posizioni riguardanti la provincia di Modena: 33 milioni di euro di capitali rimpatriati per effetto dello scudo fiscale, contestati 2 milioni e 700mila euro di elementi positivi di reddito non dichiarati, individuati 600mila euro di disponibilità finanziarie detenute all'estero e non indicate nelle dichiarazioni fiscali quadro, due soggetti denunciati per evasione fiscale.

SCONTRINI - Nel corso del 2011 sono stati effettuati 3.865 controlli strumentali (scontrini e ricevute fiscali), rilevando 1.701 violazioni (pari al 44% dei controlli). Nei confronti di 66 esercizi commerciali (il 40 % in più rispetto all’anno 2010) è stata proposta all’Agenzia delle Entrate la sospensione (da 3 a 30 giorni) della licenza a carico di esercenti per i quali sono state riscontrate, in tempi diversi, almeno 4 mancate emissioni dei documenti fiscali negli ultimi 5 anni. A seguito delle 66 proposte inoltrate all’Agenzia delle Entrate è stato emesso, da quest’ultima, il relativo Decreto di Chiusura nei confronti di 17 esercizi commerciali.

TRUFFE A ENTI PUBBLICI - Il Comando Provinciale di Modena, grazie anche ai protocolli d‘intesa stipulati con i Comuni di Modena, Carpi, Sassuolo, Fiorano Modenese, Castelfranco Emilia, Pavullo nel Frignano, Nonantola, Formigine, Unione Comuni Area Nord e Terre di Castelli, ha eseguito 115 controlli sulle cosiddette prestazioni sociali agevolate ed al Servizio Sanitario Nazionale, che hanno consentito di denunciare all’Autorità Giudiziaria 50 soggetti considerati “finti poveri”, in quanto risultano aver indebitamente usufruito di contributi pubblici, pur non essendo in possesso dei requisiti richiesti per accedere alle diverse forme di finanziamento.

RICICLAGGIO - Il riciclaggio di denaro sporco costituisce un “ponte” tra la criminalità e la società civile. Nel corso del 2011 sono state sviluppate 67 segnalazioni che hanno originato la denuncia all'Autorità Giudiziaria di dieci soggetti accusati di avere riciclato denaro di provenienza illecita per un importo pari a 59 milioni di euro, per lo più originati da reati di natura fiscale. Denunciati due usurai, altrettanti truffatori, tre ricettatori e sequestrate 80 banconote false.

CONTRAFFAZIONE - Nel 2011 sono stati sequestrati complessivamente 47.852 prodotti contraffatti di vario tipo (capi di abbigliamento, borse, occhiali e altri accessori per abbigliamento), 19 tra slot machine, videopoker e altro materiale, utilizzati per le scommesse clandestine on line e sono state denunciate tre persone responsabili di queste attività illecite.

LOTTA ALLA CRIMINALITA’ - Nell'attività di contrasto alla criminalità, la Guardia di Finanza di Modena ha provveduto al sequestro di un kg di sostanze stupefacenti di vario tipo, ma non solo: denunciati 12 soggetti responsabili di queste attività, di cui tre tratti in arresto. Eseguite tre verifiche fiscali nei confronti di altrettanti soggetti condannati per "appartenenza ad associazioni di tipo mafioso". Nel contrasto al contrabbando di tabacchi lavorati esteri, sono stati sequestrati circa 11 kg di sigarette di varie marche, denunciate cinque persne, sequestrate un'unità immobiliare ad uso abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni: Provincia di Modena in linea con la Regione. Via Emilia targata Pd

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

  • Bambina di sei anni precipita dalla seggiovia, paura sul cimone

  • Spaccio e clandestini, chiuso per dieci giorni il bar Nuovo Fiore

  • Regionali. Bonaccini esulta, domani sera festa in Piazza Grande

Torna su
ModenaToday è in caricamento