E' la pazzia di "Maria Beatrix do mar" di Carlo Marchi a vincere il Premio Cesare Pavese

Carlo Marchi conquista la giuria del Premio Letterario Cesare Pavese, nella sezione Medici, con il suo "Maria Beatrix do mar". Una storia ambientata nel Nord-Est del Brasile che racconta di sapori ed usanze che l'autore ha provato in prima persona

Carlo Marchi

E' uno dei premi letterari più noti in Italia e quest'anno ad averlo vinto è il medico pediatra Carlo Marchi, stiamo parlando del Premio Letterario Cesare Pavese. Come ogni anno il premio prevede diverse sezioni, tra cui quella dei Medici, che quest'anno è stata vinta da Marchi, un esperto del Ministero degli Esteri in Zimbabwe che ha alle spalle anni di lavoro in Italia e negli USA, che lo hanno portato a scrivere e pubbblicare "Maria Beatrix do mar"

VINCE LA PAZZIA DI MARIA BEATRIX. Maria Beatrix do mar, è questo il titolo del libro di Carlo Marchi, edito da 0111 Edizioni, che ha conquistato il cuore della giurizia del Premio Letterario. Una storia ambientato nel Nord Est del Brasile, un luogo che il dottor Marchi conosce molto bene grazie ai suoi viaggi, così da proporre al lettore una visione complessiva e narrativa di quelle usanze di gente semplice che vive nei piccoli villaggi e che ama la natura. E' proprio in uno di questi villaggi dal nome Genipabu, immerso tra le foreste di caju e mongrovie, che vive Maria Beatriz, la "loca" o matta della comunità. 

UNA STORIA TANTO STRANA QUANTO STRAORDINARIA. Una storia straordinaria e strana quella raccontata da Marchi, così come lo è il suo personaggio, che crede di poter parlare con i delfini, e che dopo la morte della madre Joana, viene rinchiusa in un manicomonio da dove racconterà la sua vita. Colpi di scena, morti e misteri svelati sono la base narrativa di un romanzo dallo stile incisivo, di ottimo livello e dalla spiccata vivacità. La narrazione è immediata, tanto che la scelta della prima persona cattura immediatamente l'attenzione del lettore, che ha l'impressione di essere trasportato in quei luoghi, di percepirne i colori, gli odori e le immagini. 

COSA NE PENSANO I LETTORI. Tanti sono i commenti positivi al suo romanzo. Una lettrice spiega: "Mi piace molto per la Fantasia. Evoca un luogo e delle storie magiche. Esprime l'anima fantasiosa insita nei luoghi e nelle persone del nord est brasiliano", mentre un'altra racconta: "Ero curiosa di leggere al più presto questo romanzo, attratta dal titolo e dalla bellissima copertina e come immaginavo non ha disatteso le mie aspettative...l'abilità dell'autore si riconosce anche dallo stile con cui sono descritti gli ambienti circostanti, sembra di vedere i colori e di sentire i profumi o gli odori sgradevoli,di ascoltare i rumori, gli applausi o la musica assordante".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato il 16enne scomparso da Finale Emilia, sta bene

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Morto a soli 37 anni Giuseppe Loschi, medico del Modena Fc

  • Muore sulla panchina del parco delle Rimembranze, inutili i soccorsi

  • Benefici delle piante grasse: 5 motivi per cui averle favorisce la salute

  • Cadavere accanto all'auto ribaltata nel bosco, sarebbe la barista scomparsa

Torna su
ModenaToday è in caricamento