Brucia rifiuti speciali nel cantiere edile, denunciato il titolare dell'azienda

Guai in vista per un imprenditore di San Cesario sul Panaro, deferito dalla Forestale per aver dato fuoco a scarti di lavorazione in un cantiere di Massa Finalese

Nei giorni scorsi i Carabinieri Forestali di Mirandola si sono portati a Massa Finalese, dove era stato segnalato un incendio sospetto. I militari hanno verificato che all'interno di un cantiere edile era stato dato fuoco a diverso materiale, da parte della stessa impresa, con il chiaro obbiettivo di "smaltire" alcuni detriti e resti di lavorazione.

Purtroppo si trattava di un'operazione del tutto illecita, dal momento che la natura di rifiuti speciali delle materie incendiate avrebbe richiesto uno smaltimento regolato da rigidi protocolli.

Per questo motivo è stato sanzionato il 68enne titolare dell'impresa, con sede a San Cesario sul Panaro. L'uomo, denunciato all'Autorità Giudiziaria, dovrà rispondere della violazione di una serie di norme ambientali.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato il 16enne scomparso da Finale Emilia, sta bene

  • Morto a soli 37 anni Giuseppe Loschi, medico del Modena Fc

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Muore sulla panchina del parco delle Rimembranze, inutili i soccorsi

  • Benefici delle piante grasse: 5 motivi per cui averle favorisce la salute

  • Carambola fra quattro auto in via Giardini a Formigine, grave un'anziana

Torna su
ModenaToday è in caricamento