Impedisce l'ingresso ad una dipendente della Frama di Novi, sindacalista denunciato

La delicata vertenza aziendale ha avuto un risvolto di cui si sono occupati anche i Carabinieri, rispondendo alla denuncia di una lavoratrice

Mentre procede il muro contro muro nella vertenza Frama Action, la vicenda dell'azienda di Novi di Modena si connota anche per un episodio spiacevole, che sconfina da questioni sindacali a quelle penali. I Carabinieri di Novi, infatti, hanno denunciato per il reato di violenza privata un sindacalista 58enne, il quale avrebbe impedito l'accesso alla fabbrica ad una lavoratrice.

E' stata la donna a segnalare la situazione di cui è stata vittima, spiegando che il rappresentante l'avrebbe minacciata e le avrebbe impedito di accedere con l'auto al cortile dell'azienda, sostenendo ovviamente la necessità di partecipare al presidio che da molti giorni è stabile davanti alla ditta, in procinto di chiudere e licenziare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Tortellini e gnocco fritto nel cuore della City, "Bottega Modena" sbarca a Londra

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento