Esplosione in pieno centro, colpo al Postamat di San Cesario

Intorno alle 22 il boato che ha svegliato il paese. Ladri in fuga su un'auto. Sul posto Vigili del Fuoco e Carabinieri

foto da Facebook

Nella tarda serata di oggi, quando mancavano pochi minuti alle 22, una banda di ladri ha tentato un colpo facendo esplodere lo sportello postamat dell'ufficio postale di San Cesario sul Panaro. Il boato ha svegliato l'intero centro storico, trovandosi l'ufficio nella centralissima e stretta via Matteotti, e ha scaraventato pezzi dell'apparecchiatura anche a molti metri di distanza.

Testimoni raccontano di aver visto alcuni uomini - quattro per l'esattezza - allontanarsi a bordo di un'auto grigia. 

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri insieme ai Vigili del Fuoco. I primi hanno svolto alcuni accertamenti immediati sul conto dei criminali, mentre i pompieri hanno effettuato verifiche sull'edificio, dal momento che l'eplosione ha creato diversi danni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari della Tenenza di Castelfranco Emilia e i colleghi del Nucleo Investigativo hanno verificato che il furto non è andato a segno graie ai sistemi di difesa passiva della cassa automatica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 71 nuovi positivi, di cui 48 asintomatici. A Modena focolaio in un prosciuttificio

  • Covid. Altri 18 contagiati nel focolaio del salumificio di Castelnuovo

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

  • Viaggia con la figlia e 32 kg di marijuana in auto, arrestato in A1

Torna su
ModenaToday è in caricamento