Neve, l'appello di un veterinario per salvare gli uccelli dal freddo

Il Dott. Francesco Peloso: "Evitare pane e prodotti da forno, meglio i semi interi per aiutare i volatili a nutrirsi in questo momento di scarsità di cibo"

Pettirosso

Neve, ghiaccio e freddo. Fattori che di fatto azzerano le probabilità per gli uccelli di riuscire a trovare cibo per nutrirsi e sopravvivere. In questi giorni di meteo avverso, è stato riproposto un appello della Lipu per la tutela dei volatili. Sulla falsa riga dell'associazione, il medico veterinario Francesco Peloso ha voluto fornire il suo contributo suggerendo ai modenesi poche ma semplici buone pratiche. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CONSIGLI - Innanzitutto, niente pane e niente briciole: "Il pane e gli altri prodotti da forno una volta nel gozzo dell'uccellino richiamano acqua per essere inumiditi e digeriti - spiega il veterinario - Si forma così un blocco di pane bagnato che a sua volta richiama calore per raggiungere la temperatura corporea e con questo freddo l'uccellino finisce per morire di freddo perché non riesce a scaldare il corpo e il pane freddo e umido". Molto meglio, invece, i semi: "Se volete aiutarli fornitegli semi interi che non richiamano acqua nel gozzo - aggiunge il Dott. Francesco Peloso - I semi vengono venduti nei negozi di mangimi e anche nei centri commerciali. Naturalmente, se c'è la neve mettete i semi in un piattino e non alla portata di gatti". Infine, un ultimo suggerimento per gli animalisti più audaci: "Un'ottimo upgrade per i più volonterosi sono le palline di lardo, anche con semi dentro, appese ad un ramo con una retina da limoni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro sulla Tangenziale di Vignola, deceduta una automobilista

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Apre il Drive-in di Maranello, domani la prima proiezione

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

  • Nubifragio e allagamenti, disagi lungo la Pedemontana per gli smottamenti

Torna su
ModenaToday è in caricamento