Donna investita da un'auto in manovra alla Crocetta, è grave

La signora di 73 anni, ricoverata in gravi condizioni, è stata urtata in via Cerretti da un’automobile che stava effettuando una retromarcia

È ricoverata in terapia intensiva la signora rimasta coinvolta in un grave incidente stradale nel pomeriggio di giovedì 28 marzo a Modena. I medici non hanno ancora sciolto la prognosi dopo il delicato intervento a cui è stata sottoposta in seguito all’investimento avvenuto alle 17.20 in via Cerretti, una laterale di strada Albareto.

Ad accertare la dinamica dell’incidente è la Polizia municipale di Modena, intervenuta per i rilievi di legge.

La donna (M.V. le iniziali) una 73enne di nazionalità ucraina residente in provincia e domiciliata in città, non distante dal luogo dell’incidente, è stata travolta sulla sede stradale da un’automobile che, impegnata a cercare parcheggio a lato della strada, ha effettuato una manovra di retromarcia per raggiungere uno stallo che si era reso libero. Il conducente dell’Alfa Romeo Giulietta, un trentenne di Modena, non avrebbe visto la donna dietro la sua auto, perché abbagliato dal sole, investendola. È stato lui a chiamare i sanitari del 118 che hanno soccorso la signora e trasportata d’urgenza all’Ospedale Civile di Baggiovara.    

Potrebbe interessarti

  • Le migliori trattorie del centro storico di Modena

  • Calo di energia durante il giorno ? Dagli USA arriva il Metodo Power Nap

  • Dove fare barbeque e pic-nic nei parchi della provincia di Modena

  • Carta da parati: come usarla per l'arredamento e dove trovarla a Modena

I più letti della settimana

  • Parte il viaggio del convoglio eccezionale di Tironi, le modifiche alla viabilità

  • Deceduta in ospedale la donna investita da un'auto ieri a Carpi

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Auto finisce fuori strada e prende fuoco, morto il conducente

  • Grave incidente al camping delle Polle, turista perde un dito

  • Martinelli Srl di Sassuolo in profonda crisi, fermo produttivo e niente stipendi

Torna su
ModenaToday è in caricamento