Furti sulle auto, arrestati dopo un folle inseguimento intorno al Grandemilia

Due nomadi pluripregiudicati in manette grazie all'intervento della Volante. Avevano appena rubato effetti personali da un camper e da un'auto di turisti stranieri, furti nei quali erano specializzati

Intorno alle 13.45 di ieri un cittadino particolarmente attento ha notato una scena particolare nel parcheggio del centro commerciale Grandemilia: una Alfa Romeo 147 nera che percorreva le corsie fermandosi a controllare di tanto in tanto il contenuto delle auto parcheggiate. La segnalazione al 112 è stata quantomai provvidenziale e ha consentito alla Polizia di intervenire prontamente e poi di fermare i due giovani a bordo dell'auto.

un'operazione che è stata tutt'altro che agevole e che solo per fortunate coincidenze non ha causato feriti. La prima pattuglia della Volante ha infatti individuato l'auto sospetta accanto ad un camper con targa inglese, ma anche i malviventi si sono accorti dell'auto di servizio che li aveva ormai nel mirino e hanno optato per la fuga a tutta velocità. 

L'inseguimento si è mosso in direzione di viale Virgilio, dove l'Alfa ha imboccato ben due rotonde contromano, salvo poi ritornare indietro e passare nelle vie interne del parcheggio, proprio di fronte agli ingressi del centro commerciale. Una strada solitamente affollatisima - fattore sul quale forse contavano i fuggitivi - dove l'incolumità dei presenti è stata messa a rischio più volte: nessuno è però stato investito. La corsa si è conclusa poi in via Catullo, sul retro del Grandemilia, dove i rinforzi della Polizia hanno sbarrato la strada all'auto pirata.

I due sono stati bloccati e poi identificati in due nomadi di 27 e 22 anni, residenti il primo nel bolognese e il secondo nel reggiano, entrambi pluripregiudicati. A borso dell'Alfa Romeo sono stati ritrovati alcune borse con dispositivi ed effetti personali, che erano state rubate poco prima. La Polizia ha fatto circolare un annuncio attraverso gli altoparlanti di servizio del centro commerciale, invitando i clienti a verificare di non aver subito furti sulle auto in sosta e così si sono fatte aventi le vittime.

Le borse erano state rubate dalla Bmw di due turisti tedeschi, mentre anche i cittadini britannici possessori del camper hanno denunciato il furto di un cellulare lasciato a bordo. nel primo caso era stato infranto un finestrino dell'auto, nel secondo la porta di ingresso del mezzo era stata forzata con un cacciavite, che uno dei due nomadi aveva con sè.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non pagano il pranzo e al matrimonio arrivano i Carabinieri: "Le buste non bastano"

  • Stasera su Italia1 anche Modena protagonista della puntata de "Le Iene Show"

  • Podista investito e ucciso, tragedia alla periferia di Carpi

  • Finge di voler comprare un divano online e si fa accerditare 3.000 euro

  • Via libera all'accensione dei termosifoni. Disponibile anche il bonus per le famiglie

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

Torna su
ModenaToday è in caricamento