Pronto soccorso per lupi, al Centro Fauna arriva Diana

Lupa salvata nel napoletano e trasferita in via Nonantolana a Modena per le cure. Sarà accudita nell'apposita struttura dedicata ai lupi

Da alcuni giorni il Centro fauna selvatica il Pettirosso di Modena ospita una femmina di lupo, salvata nelle scorse settimane in provincia di Napoli, dopo essere finita in una trappola utilizzata dai bracconieri per la caccia al cinghiale che ha provocato all'animale la perdita di una zampa posteriore. 
Dopo le cure nell'ospedale veterinario Frullone di Napoli, la lupa, chiamata Diana dai volontari, è stata affidata, con la collaborazione del Corpo forestale,  ai volontari del Centro che la accudiscono nell'apposita struttura dedicata ai lupi, situata nella sede del Centro stesso in via Nonantolana 1217 a Modena. 

Purtroppo a causa della menomazione, l'animale non è più in grado di procurarsi il cibo autonomamente. L'attività del Centro si svolge sulla base di una convenzione con la Provincia per il recupero e tutela della fauna selvatica in difficoltà.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe interessarti

  • Le sagre di Giugno da non perdere a Modena e provincia

  • Estate 2019: piscine a Modena con orari e programmi

  • Il riso: proprietà, benefici e correlazione con l’obesità

  • Rubata o smarrita la tessera sanitaria? Come richiedere duplicato a Modena

I più letti della settimana

  • Persona investita e uccisa dal treno, circolazione sospesa tra Modena e Baggiovara

  • Esce all'alba per andare a scuola da solo, bimbo di 6 anni rintracciato in Tangenziale

  • Inchiesta Veleno, "Sappiamo dov'è nostra figlia, vogliamo rivederla"

  • Grandine e vento si abbattono su Campogalliano, allagamenti e strade chiuse

  • Via Taglio, aggredisce e ferisce con un coltello un giovane per una sigaretta

  • Elezioni Mirandola, Alberto Greco conquista una storica vittoria per il centrodestra

Torna su
ModenaToday è in caricamento