Policlinico e Unimore "riscrivono" il Manuale di Pneumologia

Gli studenti di medicina si formeranno su un nuovo testo redatto dal direttore della Struttura Complessa di Malattie dell'Apparato Respiratorio di Modena, insieme ad un collega di Catanzaro

Un nuovo Manuale di pneumologia destinato agli studenti di Medicina e Chirurgia e della Scuola di Specializzazione in Pneumologia è stato curato dal prof. Enrico Clini, Direttore della Struttura Complessa di Malattie dell’Apparato Respiratorio dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena della Scuola di Specializzazione in Malattie dell’Apparato Respiratorio del nostro ateneo, e dal prof. Girolamo Pelaia, Direttore della Clinica Pneumologica Universitaria e della Scuola di Specializzazione in Malattie dell’Apparato Respiratorio dell’Università degli Studi di Catanzaro. Gli stessi curatori sono anche fra gli oltre quasi 100 autori e collaboratori coinvolti in questa iniziativa. Scopo del manuale è quello di fornire uno strumento didattico snello, dal costo contenuto che, grazie anche alla versione e-book, possa essere aggiornato e più fruibile dagli utenti anche attraverso le nuove tecnologie della informazione multimediale.

Il manuale, edito dalla Casa Editrice EdiSES, raccoglie in 399 pagine a colori tutti gli argomenti essenziali inerenti la moderna clinica delle malattie respiratorie, i rapporti di confine fra malattie respiratorie e patologie concomitanti extrapolmonari, gli aspetti più aggiornati della organizzazione di specialità e delle normative medico-legali cogenti di interesse. Il testo, presentato attraverso un linguaggio semplice, chiaro e didatticamente efficace, è supportato da numerose figure esplicative. L’opera è divisa in 8 Sezioni e 34 Capitoli ed è accompagnata da una bibliografia aggiornata.

“Questo manuale – spiega il prof. Enrico Clini – è nato come rivisitazione del trattato pubblicato dal prof. Leonardo Fabbri e dal prof. Serafino Marsico nel 2014 con lo scopo di aggiornarne i contenuti e di fornire ai nostri studenti un manuale pratico e basato sull’esperienza. Per questo motivo abbiamo scelto il formato del manuale, che ha una dimensione in pagine di circa la metà rispetto al corposo trattato. Il volume presenta anche un capitolo sulle cure e la gestione del fine vita nei pazienti con malattie respiratorie croniche evolutive, un tema attuale e di grande interesse che non era presente nel testo originario”.

“Il volume – continua il prof. Girolamo Pelaia – parte comunque dall’esperienza del trattato del 2014, dando spazio ad aspetti usualmente trascurati, quali la prevenzione, la formazione del personale sanitario, gli aspetti gestionali e i percorsi diagnostico-terapeutici. Una scelta in continuità con un testo scritto da due importanti accademici del recente passato ed esperti della materia che sono stati i nostri maestri”

Nell’opera sono affrontate tutte le più importanti problematiche clinico-assistenziali legate al trattamento delle malattie respiratorie: epidemiologia, genetica delle malattie respiratorie, fisiopatologia cardio-polmonare, la pneumologia interventistica, i biomarcatori, nelle malattie polmonari, le malattie infettive a carico del polmone, l’interessamento sistemico delle malattia respiratorie, i rapporti tra malattie respiratorie e vascolari, l’oncologia polmonare, l’insufficienza respiratoria. Una particolare attenzione, legata alla attualità della ricerca più recente, è stata dedicata ad alcuni argomenti quali le terapie biologiche ora disponibili in alcune forme di asma grave (resistente ai comuni trattamenti), nel tumore del polmone non a piccole cellule, e nella fibrosi polmonare idiopatica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’auspicio e la ambizione – conclude il prof. Enrico Clini – è questo nuovo prodotto possa trovare una ampia collocazione fra gli studenti di tutti gli atenei italiani, e fra i cultori della materia per formato più moderno, per la sua attualità e la ampia partecipazione di esperti che qui si sono raccolti.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro sulla Tangenziale di Vignola, deceduta una automobilista

  • "I caporali fuori dalla Coop", protesta davanti al supermercato di Formigine

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Apre il Drive-in di Maranello, domani la prima proiezione

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

Torna su
ModenaToday è in caricamento