Il presidente Mattarella visita il Tecnopolo di Mirandola

Nella sua mattinata mirandolese il Capo dello Stato si è intrattenuto anche nel nuovo centro per la ricerca e l'innovazione costruito dopo il sisma

Il Presidente della Repubblica, nel suo viaggio tra i risultati della ricostruzione, non ha mancato di visitare le strutture del Tecnopolo, il centro per la ricerca e l'innovazione collocato proprio nel nuovo polo scolastico di Mirandola. Mattarella è stato accolto all'ingresso dal Presidente di Fondazione Democenter Erio Luigi Munari e dall'assessore regionale all'istruzione Patrizio Bianchi. Una volta all'interno, è stato il prof. Aldo Tomasi, direttore scientifico del TPM, a illustrare al Presidente della Repubblica le caratteristiche e le finalità dei laboratori.

Il Presidente ha chiesto informazioni sulla genesi del Tecnopolo, sulle macchine e sulle attività che ne fanno uno dei centri all'avanguardia nella ricerca nel nostro paese, sull'interattività con le altre strutture dell'area. Il Presidente di Democenter Munari, la vice-presidente Giuliana Gavioli e il direttore Piergabriele Andreoli, infine, hanno consegnato a Mattarella un omaggio che rappresenta tradizione e futuro della nostra terra: una confezione di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena con all'interno anche il nuovo pennino per le decorazioni progettato da una startup modenese e realizzato in stampa 3D.

Il Presidente della Repubblica ha concluso la sua visita accettando di buon grado di posare per una foto di gruppo: presente il personale al completo e con la partecipazione anche del Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, del Presidente della Provincia Giancarlo Muzzarelli, del Sindaco di Mirandola Maino Benatti e, ospite aggiunto, del prof. Romano Prodi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il TPM è stato realizzato con fondi dell’Unione Europea indirizzati dalla Regione Emilia Romagna. L’edificio è stato messo a disposizione dal Comune di Mirandola e allestito anche con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola. Viene gestito dalla Fondazione Democenter in collaborazione con l’Università di Modena e Reggio Emilia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus. Modena rallenta, ma si aggiungono 10 decessi

  • Famiglia senza più soldi, dopo l'annuncio in tv la spesa arriva a casa

  • E' positiva al virus ma esce in bicicletta, denunciata a Modena una 47enne

  • Contagio. Nuovi positivi in regione, oggi +713. Altri 88 decessi

  • Buoni spesa, a Modena fino a 500 euro a famiglia. Domande da lunedì

  • Coronavirus, in Emilia-Romagna 608 positivi e 75 decessi in più

Torna su
ModenaToday è in caricamento