Merce contraffatta e irregolare, multato un negozio di via Carteria

Un esercizio controllato dalla Municipale su contraffazione e sicurezza dei prodotti ha messo in luce diverse violazioni di norme a tutela dei consumatori. Sospetti maturati durante la rissa della Notte Bianca

Ottanta prodotti sequestrati, tra capi d’abbigliamento, cosmetici, accessori per la casa e alimenti e sanzioni amministrative per un ammontare di 8 mila euro. È il bilancio del controllo all’interno di un negozio di via Carteria, in centro storico, effettuato nel pomeriggio di giovedì 29 maggio dalla Polizia municipale.

Gli agenti – già attivi sui temi della vigilanza commerciale nell’ambito del progetto “Modena, insieme contro la contraffazione” – hanno riscontrato la presenza, all’interno del negozio, di merce alimentare e non alimentare non a norma in termini di sicurezza, come capi di abbigliamento non etichettati e quindi di provenienza ignota, cosmetici e alimenti privi di etichettatura in lingua italiana e accessori per la casa con componenti elettriche attive prive della prevista marcatura CE. La bilancia utilizzata nel negozio per determinare il prezzo degli alimenti sfusi, inoltre, è risultata priva della prevista verifica metrica e pertanto non attendibile ai fini della correttezza degli scambi commerciali. È inoltre stata trovata merce contraffatta che riproduceva noti marchi. Il titolare dell'attività commerciale, un 32enne residente a Modena, è stato deferito presso la Procura della Repubblica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’esercizio era già sotto osservazione dalla manifestazione della Notte bianca, quando lungo via Carteria si erano verificati episodi riconducibili a un eccessivo consumo di alcol, che poteva essere stato acquistato in grandi quantità presso l’esercizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro sulla Tangenziale di Vignola, deceduta una automobilista

  • "I caporali fuori dalla Coop", protesta davanti al supermercato di Formigine

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Apre il Drive-in di Maranello, domani la prima proiezione

  • Si presenta al Pronto Soccorso dopo una lite, ma porta con sè la cocaina. Arrestato

  • Precipita nel vuoto durante un'escursione, muore un 63enne modenese

Torna su
ModenaToday è in caricamento