Rifiuti abbandonati e bivacchi, cinque persone multate durante un controllo nei parchi di Carpi

L'attività dei Carabinieri, dal pomeriggio alla sera di ieri, ha permesso di monitorare la vivibilità delle aree verdi e di elevare cinque contravvenzioni ad altrettanti cittadini indisciplinati

Troppo spesso i parchi cittadini diventano le aree privilegiate per le attività illecite, da quelle più gravi come lo spaccio di droga, fino a quelle dei più semplici biacchi, ritrovi di sbandati o di cittadini incuranti delle regole del vivere comune. Da questo presupposto è nato il controllo straordinario eseguito ieri dai Carabinieri di Carpi, che dal pomeriggio alla sera inoltrata hanno perlustrato le principali aree verdi delle città, anche dopo aver monitorato attentamente i luoghi più soggetti ad episodi di degrado.

Durante i controlli non sono emersi fatti di rilevanza penale, bensì una serie di violazioni amministrative compiute da diverse persone. I Carabinieri hanno assistito a fenomeni come l'abbandono di rifiuti (specialmente bottiglie di alcolici), ma anche a persone che urinavano in pubblico o che disturbavano la quiete pubblica con musica ad alto volume.

Per questi motivi sono state elevate cinque contravvenzioni (da 56 € ciascuna) nei confronti di altrettanti cittadini, tre di nazionalità italiana e due marocchini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Inceneritore e qualità dell'aria: "I rifiuti da fuori Modena inquinano come 100mila auto"

  • Scappa di casa a soli 10 anni, ritrovato in stazione in piena notte

Torna su
ModenaToday è in caricamento