Non pagano il gelato e picchiano titolare del bar, caos in via Nonatolana

L'episodio nella giornata ieri alle ore 13 nel bar del distributore Agip: protagonisti in negativo un gruppo di nomadi che, non pagando quanto appena consumato, hanno aggredito la titolare dell'esercizio colpendola al volto

Gelato confezionato

È pomeriggio, il primo caldo di primavera si fa sentire, cosa c'è di meglio di un momento di ristoro con un bel gelato? Peccato però, che al momento di pagare, non tutto vada per il verso giusto. Le urla, le minacce, gli spintoni e, infine, un pugno in pieno volto. La scena sopra descritta ha avuto luogo ieri alle ore 13 in via Nonantolana presso il bar del distributore Agip: un gruppo di nomadi ha avuto una vibrante discussione con la titolare dell'esercizio, una donna cinese, che, di fronte alla riluttanza a pagare dei "clienti", ha giustamente preteso la somma equivalente i prodotti consumati. Per tutta risposta, gli avventori hanno reagito in malo modo aggredendo la titolare colpendola con un pugno in pieno volto. Il drappello di nomadi, infine, ha abbandonato il bar a bordo di un camper di cui la donna, stordita per il colpo patito, è riuscita a prendere il numero di targa. Sull'episodio indaga la Polizia di Stato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

  • Contagio, cinque casi nel modenese. Sono tutti asintomatici

Torna su
ModenaToday è in caricamento