homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Novi, è pronta la nuova chiesa in legno donata da Telepace

Gli operai sono ancora al lavoro nella chiesa per poter terminare in vista della Messa di mercoledì mattina. Gli arredi del presbiterio sono stati donati dal Laboratorio liturgico di San Damiano d'Asti

La nuova chiesa in legno di Novi di Modena, uno dei comuni più colpiti dal terremoto di fine maggio in Emilia, sarà inaugurata mercoledì 15 alle 10.15. Il vescovo di Carpi Francesco Cavina celebrerà una Messa nella struttura, dedicata alla Beata Vergine Maria e al Beato Giovanni Paolo II. Concelebrerà don Guido Todeschini, direttore di Telepace, l'emittente cattolica che ha promosso l'iniziativa in seguito al sisma e che si è fatta carico della realizzazione.

La chiesa in legno, di 220 metri quadrati, ospita 170 posti a sedere e 250 in piedi ed è dotato di impianto di condizionamento per l'estate e l'inverno. Gli arredi del presbiterio della nuova chiesa sono stati donati dal Laboratorio liturgico di San Damiano d'Asti, mentre il tabernacolo è un dono di Telepace. I banchi sono invece quelli recuperati dalla chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo di Novi: di 32 esistenti, 26 sono stati restaurati dalla ditta Genuflex di Treviso, sempre con il contributo di Telepace. La ditta Sacco Paramenti di Reggio Calabria ha regalato una casula con l'immagine di Maria per il giorno dell'inaugurazione.

Gli operai sono ancora al lavoro nella chiesa per poter terminare in vista della Messa di mercoledì mattina: "Forse non tutto sarà pronto, ma il desiderio dei donatori, così come il nostro, - spiega il parroco di Novi don Ivano Zanoni - è di celebrare la Solennità dell'Assunta nella chiesa dedicata alla Madonna. Si tratta di un grande segno di rinascita per Novi ed é tra le prime chiese a sorgere nella zona terremotata". L'inaugurazione sarà trasmessa in diretta sia video che audio da Telepace e Radiopace, subito prima del collegamento con l'Angelus del Papa. A seguire il pranzo per tutti offerto dalla rete televisiva. (ANSA)

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Accoglienza profughi, Muzzarelli: “Siamo al limite, rivedere distribuzioni"  

    • Cronaca

      Maxi sequestro di hashish, corrieri arrestati con quasi 63 chili in auto

    • Cronaca

      Risse tra detenuti e agenti feriti, ancora violenza in carcere

    • Cronaca

      Motociclista schiacciato sotto un camion, gravissimo un 52enne

    I più letti della settimana

    • Tumore al seno: il Policlinico è uno dei 14 ospedali italiani certificati a livello europeo

    • Carcere di Modena fuori controllo, 130 agenti chiedono il trasferimento

    • Autovelox in Tangenziale, il primo giorno segna 127 multe

    • Vigili aggrediti in stazione, quattro agenti colpiti da una coppia

    • UniMoRe. I due migliori studenti di chimica ricevono il Premio Berselli-Foroni

    • Casting di Master of None. In fila per un ruolo nella serie americana girata a Modena

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento