Operazione Notte Sicura: più di 1200 auto controllate, 104 sanzioni

Nella notte, nove corpi di polizia municipale in rappresentanza di circa 40 comuni hanno battuto le strade della provincia: il risultato è di 104 violazioni al codice della strada e di sei sequestri per guida in stato di ebbrezza. Soddisfatto il prefetto Basile

Quindici patenti ritirate e sei autoveicoli sequestrati per guida sotto l'effetto dell'alcol, sanzionate 104 violazioni al codice della strada, controllate 1.224 vetture, 13 autocarri, 30 motoveicoli e 17 ciclomotori. E' il bilancio dell'operazione 'Notte sicura' condotta dalle polizie municipali, dalle 19 di ieri alle 7 di oggi, sulle strade del Modenese e coordinata dalla Prefettura. Ai controlli, compiuti lungo i principali percorsi, hanno partecipato un'ottantina di agenti e ufficiali appartenenti a nove Corpi di polizia municipale in rappresentanza di circa 40 Comuni, a Modena è stata utilizzata anche un'unità cinofila della Guardia di Finanza, mentre a Sassuolo il comandante Stefano Faso ha usufruito del cane antidroga in dotazione al suo corpo di polizia. Il prefetto Benedetto Basile - informa una nota - "nel complimentarsi per l'iniziativa, ha sottolineato l'importanza che riveste un efficace coordinamento nell'assolvimento dei compiti affidati alle polizie municipali".

Intorno alle ore 23 di ieri sera, nella centrale di via Galilei a Modena, il comandante della polizia municipale del capoluogo Franco Chiari ha tenuto il briefing con i suoi colleghi di tutte le realtà comunali e intercomunali coinvolte nell'operazione: la dotazione di strumenti ieri utilizzati sul campo comprendeva telelaser, autovelox, etilometri, test precursori per l'alcol e la droga. Per l'occasione, è stato attivato un canale radio appositamente dedicato all'operazione. 

MODENA - Gli agenti della Municipale sono intervenuti in massa su via Giardini pochi metri prima dell'incrocio con via Panni: l'assembramento di uomini e mezzi ha insospettito gli automobilisti che, rallentando, non hanno fatto scattare il flash del telelaser.

FORMIGINE - Nei pressi del bowling, gli agenti hanno effettuato controlli avvalendosi della collaborazione degli operatori del corpo militare della Croce Rossa Italiana: questo grazie ad una convenzione, la prima in Italia, ormai attivata da qualche anno. "Questa sinergia - spiegano gli agenti della Municipale - serve a fornire supporto logistico e sanitario, soprattutto in situazioni complicate in cui è assolutamente necessario l'intervento medico". 

SASSUOLO - Oltre ad avere alcune auto ferme nei pressi della tangenziale, la Municipale ha presidiato l'ingresso del Parco Amico di Braida con l'ausilio della propria unità cinofila: un forte contributo è stato dato da Lucky, pastore tedesco di 5 anni dal fiuto infallibile. "Nel parco prima c'era un movimento di persone sospette - ha affermato l'addestratore - Ma quando siamo arrivati con il cane, tutti si sono dileguati". Anche il comandante Faso ha apprezzato l'operato di Lucky: "E' più efficace la presenza di un cane antidroga che quella di una pattuglia di agenti - ha spiegato - Presto acquisteremo un altro cane addestrato per questo tipo di compiti". Per sorvegliare lo svolgimento delle operazioni, sono giunti sul posto anche il Sindaco Luca Caselli e il suo vice Gian Francesco Menani, il quale si è complimentato per i risultati ottenuti: "Questo era il parco di Braida, prima sembrava il Bronx - ha detto - Stasera la situazione è tranquilla, è chiaro che non sempre è così, però possiamo dire di essere sulla buona strada". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In balia della corrente sul materassino, due ragazzi modenesi salvati in Salento

  • Turista multato per l'accesso in Ztl, arriva alla Municipale un assegno dalle Hawaii

  • Lieve scossa di terremoto sull'Appennino modenese

  • Gli eventi da non perdere a Ferragosto a Modena e provincia

  • Esce di strada con l'auto, morto un 59enne a Manzolino

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

Torna su
ModenaToday è in caricamento