"Progetto Senegal", Abitcoop garantisce l'istruzione ai bambini

Prosegue l'impegno di Abitcoop per assicurare l'istruzione ad un gruppo di 7 bambini e adolescenti, un maschio e sei fanciulle del Senegal

La cooperativa modenese di abitanti aderente a Legacoop Estense, la più ampia per base sociale, che ha ormai raggiunto il traguardo dei 40 anni di attività, dal 2003 è impegnata a sostenere il “Progetto Senegal” dell’Associazione onlus toscana “Assieme”, che ha avviato da anni un ambizioso progetto in questo paese africano, che si adagia sull’Oceano Atlantico, per garantire la frequenza scolastica a decine di bambine e bambini e la loro partecipazione a “centri estivi”.

Grazie ad Abitcoop Khardiata Seck (seconda classe), Thioro Ndiaye Ndione (quarta classe), Binta Mamodou Seck (quarta classe), Nedeye Adama Ndiaye (quinta classe) possono frequentare il collegio di Yene, Omar Diallo (quinta classe) quello di Diass e Aissata Ly la Scuola elementare di Dakar, mentre Adja Fatoumata Sidy Mokhtar Ikpoto può andare alla Scuola Materna Carovani di Sam Notaire.

Alcuni delle ragazze e ragazzi più grandi, che hanno ricevuto l’appoggio di Abitcoop, hanno concluso nel frattempo gli studi superiori e si sono iscritti all’università che in Senegal si può frequentare online. Per questo motivo l’Associazione rivolge un appello per il recupero di portatili in buono stato dei quali organizzerà il prelievo ed il trasporto. Gli interessati potranno segnalare la disponibilità a: info@assieme.org (tel. 055 8826655) o a casadioitalo@libero.it (335 6412855).

“Siamo davvero orgogliosi – ha affermato il Presidente Abitcoop Lauro Lugli – di trovarci coinvolti in questo bellissimo e utile progetto, al quale stiamo assicurando un convinto sostegno, tanto che negli anni siamo passati da quattro a sette adozioni a distanza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Lavoro nero, sospesa l'attività di una pizzeria di Maranello

  • Scappa di casa a soli 10 anni, ritrovato in stazione in piena notte

  • Inceneritore e qualità dell'aria: "I rifiuti da fuori Modena inquinano come 100mila auto"

  • Licenziati due dipendenti della Polcart, i colleghi minacciano lo sciopero

Torna su
ModenaToday è in caricamento