Video slot illegali nel bar, sequestro e denuncia a Vignola

Lo ha scoperto la Guardia di Finanza: i giochi erano scollegati dalla rete dei Monopoli e il titolare, cinese, era privo di ogni autorizzazione

Presso un noto e frequentato bar di Vignola i finanzieri del Comando Provinciale di Modena hanno posto sotto sequestro le macchine da gioco ivi utilizzate in quanto del tutto illegali anche per la totale sconnessione alla rete gestita dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che ha partecipato all’operazione.

Le investigazioni del caso hanno consentito di individuare cinque apparecchi non omologati, idonei a moltiplicare il rischio ludopatico verso soggetti che, in concreto, non avrebbero mai soddisfatto l’intrinseca aspettativa di vincita ovvero di recupero delle somme giocate.

A ciò si aggiunga che il titolare dell’esercizio, un cittadino di nazionalità cinese, è risultato sprovvisto delle prescritte e necessarie autorizzazioni per l’attività di gioco della specie, esercitata in totale dispregio degli adempimenti fiscali di prelievo (cd. PREU).

Nello specifico, i militari della Tenenza di Vignola, dopo il sequestro amministrativo delle macchine, hanno proceduto ad elevare le conseguenti sanzioni previste dalla legge che, nella circostanza, possono arrivare fino ad un massimo di € 315.000.

L'operazione, condotta anche grazie all’ausilio ed alla collaborazione del personale ispettivo dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli della Sezione operativa territoriale di Parma, assume rilevanza in ragione della potenzialità offensiva correlata proprio al numero degli apparecchi illegali. Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati, da un canto, alla ricostruzione della filiera di provenienza dei componenti degli apparecchi oggetto di sequestro, dall’altro, alla quantificazione dei volumi di gioco che, inevitabilmente, hanno generato indebiti guadagni anche in danno all’erario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Si cappotta con l'auto lungo la Circondariale, muore un giovane a Fiorano

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • L'acqua filtra nelle cisterne, automobilisti in panne al distributore

Torna su
ModenaToday è in caricamento