"Si gioca!", con Play Res divertimento per sconfiggere l'azzardo

Venerdì 18 dicembre “Si gioca!” al club Tre Emme. In collaborazione con Ufficio Politiche per la Legalità iniziativa nell’ambito delle attività di educazione alla legalità

Contro il diffondersi dei giochi d’azzardo, soprattutto on line, anche tra i giovani, una giornata all’insegna del divertimento sano per imparare a competere, collaborare e stare assieme praticando giochi intelligenti, in cui la fortuna non ha un ruolo determinante. È quanto offre l’iniziativa “Si gioca! Proposte per un gioco divertente, intelligente e consapevole” rivolta a ragazzi dagli 11 ai 17 anni e in programma venerdì 18 dicembre al Club Tre Emme di via Paltrinieri 80. Durante la mattinata le attività saranno proposte ai ragazzi delle scuole, mentre al pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30 l’accesso sarà libero, oltre che gratuito, per tutti i ragazzi della stessa fascia d’età e i giochi si svolgeranno alla presenza di educatori (per informazioni: andrea@playres.it).

L’iniziativa dell’associazione Play Res, in collaborazione con Club Tre Emme e cooperativa Koala, è finanziata dall’Ufficio Politiche per la Legalità e le Sicurezze del Comune di Modena nell'ambito dei percorsi di educazione alla legalità, di prevenzione e contrasto al fenomeno del gioco d'azzardo. Il tema del gioco d'azzardo è, infatti, molto sentito tra i giovani: in una ricerca condotta dal Comune nell’anno scolastico 2012/2013 su 1400 ragazzi frequentanti le scuole superiori, il 28.4% degli intervistati ha dichiarato di conoscere persone, prevalentemente adulte, afflitte dalla patologie del gioco d'azzardo e di ritenere il fenomeno in crescita anche tra i coetanei, soprattutto per quanto riguarda i giochi on line.

Il tema rientra anche nel Piano sicurezza urbana ed è affrontato sotto diversi punti di vista: dalla prevenzione e sensibilizzazione ai controlli della Polizia municipale,  dagli aspetti connessi alla criminalità organizzata all’attività formativa per Forze dell’ordine, ma anche per i docenti di matematica al fine di promuovere percorsi didattici che affrontano il gioco d'azzardo secondo le regole della matematica, fino agli approfondimenti normativi sulle possibilità per l’Amministrazione di contrastare il fenomeno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda in particolare l’attività educativa rivolta ai ragazzi, tra gli itinerari didattici sulla legalità, uno modulo specifico è dedicato ai meccanismi del gioco d'azzardo. In una prima fase, un rappresentante dell'associazione Consumatori spiega alla classe i rischi e le truffe connesse al gioco d’azzardo, successivamente un ludologo esperto illustra i rischi dei giochi on line e promuove modalità di giochi diversi da quelli d'azzardo. In quest'ambito si colloca l'iniziativa di venerdì 18 “Si gioca” con l'obiettivo di sperimentare uno spazio per i ragazzi in cui giocare in maniera sana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Cosa fare a Modena e provincia: 10 idee per il weekend

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Auto ribaltata dopo un tamponamento in via Giardini, un ferito a Formigine

  • Fase 3. Unimore prevede lezioni solo online almeno fino alla primavera 2021

Torna su
ModenaToday è in caricamento