Spari in via Zucconi, crivellato il cartello di un'area verde

Episodio inspiegabile nel mezzogiorno di ieri. La Polizia cerca di rintracciare un individuo che ha esploso diversi colpi contro un cartello segnaletico. Preoccupazione tra i residenti

Una mezza dozzina di colpi di arma da fuoco, esplosi in pieno giorno. É successo ieri mattina a Modena, poco fuori dal centro, all'angolo tra via Zucconi e via Vellani Marchi. Ad essere preso di mira è stato, in modo un po' singolare, un cartello posto al margine della strada. Uno sconosciuto ha infatti crivellato di colpi un elemento della segnaletica pubblica a ridosso di alcune abitazioni, uno di quei cartelli verdi che contengono le indicazioni per il corretto uso dell'area verde.

Come riportato dalla Gazzetta di Modena, il fatto è avvenuto intorno all'ora di pranzo, quando la tranquilla domenica primaverile è stata scossa da alcuni spari, chiaramente avvertiti dai residenti. Facile immaginare il soprassalto e lo spavento degli abitanti della zona, magari intenti ad ascoltare al telegiornale la notizia dell'attentato di fronte a Palazzo Chigi, avvenuto pochissimi minuti prima.

Fortunatamente questa volta il bersaglio era inanimato, cosa decisamente positiva, ma altrettanto inspiegabile, che fa presupporre il gesto di un balordo. Sul posto è intervenuta la Polizia, immediatamente avvertita dai residenti. La Scientifica ha aperto le indagini e sequestrato il cartello-bersaglio e per effettuare i rilievi e capire il tipo di proiettile e di arma utilizzati. Sulla scena del fatto non sono stati ritrovati altri indizi evidenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’Italia ha la sua Miss Curvyssima 2019, incoronata a Vignola Deborah Spada

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Meteo | Un venerdì difficile tra pioggia, neve e rischio gelicidio

  • La Polizia gli sequestra l'auto, lui entra di notte nel deposito e la riprende. Denunciato

Torna su
ModenaToday è in caricamento