Chef Bottura, l'Osteria Francescana conquista le 'tre stelle' Michelin

E' uno dei riconoscimenti internazionali più importanti per la valutazione della qualità dei ristoranti. Dopo i risultati ottenuti dalle guide dell'Espresso e del Gambero Rosso, arrivano anche le 'tre stelle' Michelin

Dopo i risultati ottenuti dalle guide dell'Espresso e del Gambero Rosso nell'anno in cui è stato incoronato miglior cuoco del mondo dall'Academie Internationale de la Gastronomie, ecco che arrivano anche le 'tre stelle' Michelin. "Modena saluta con soddisfazione e orgoglio le 'tre stelle' della Guida Michelin allo chef Massimo Bottura". Il sindaco Giorgio Pighi si complimenta con il cuoco modenese per il nuovo riconoscimento nel campo dell'eccellenza gastronomica. "Bottura smentisce l'affermazione secondo cui nessuno è profeta in patria perché accanto ai grandi riconoscimenti nazionali e internazionali è stato premiato di recente con il premio speciale Commerciante dell'anno come il modenese che con la sua attività ha maggiormente promosso Modena fuori dai confini cittadini", prosegue il sindaco. "Ricordo ancora con piacere e commozione quando, nell'aprile scorso, nella sala del Consiglio comunale, lo abbiamo premiato con la medaglia del Comune".

"Un riconoscimento che conferma l'eccellenza di Massimo Bottura, interprete grandissimo della nostra tradizione gastronomica". Anche il presidente della Provincia di Modena, Emilio Sabattini, saluta "con soddisfazione e orgoglio" l'attribuzione all'Osteria Francescana di Modena della terza stella da parte della Guida Michelin, il maggiore riferimento mondiale per la valutazione della qualità dei ristoranti a livello nazionale e internazionale. "E' un premio all'indiscussa professionalità e creatività dello chef, ma anche al coraggio di un imprenditore che ha puntato sulla qualità - sottolinea Sabattini - anche in momenti difficili come quello che stiamo attraversando. In questo, Bottura rappresenta certamente un esempio positivo e uno stimolo per tutti". Sabattini, quindi, ringrazia lo chef perché questo riconoscimento, conquistato con impegno e fatica, "contribuisce a valorizzare nel mondo l'immagine del nostro territorio e dei suoi prodotti di qualità".

"E' una sensazione incredibile avere conquistato la terza stella della Guida Michelin, ed è qualcosa che voglio condividere con tutto il mio gruppo". Massimo Bottura, chef modenese insignito di quello che è considerato il più alto riconoscimento in ambito gastronomico, quasi fatica a esprimere l'emozione per l'ennesimo titolo di prestigio conquistato con la propria cucina tutta giocata tra un chiaro riferimento alla tradizione e una sperimentazione ardita. "E' il rapporto con la mia squadra che ha permesso tutto questo - dice Bottura - Oggi siamo tutti un po' sparpagliati ma è come se fossimo stati tutti insieme a ricevere questo riconoscimento. I nostri telefoni non hanno fatto che squillare, in tanti ci hanno cercato per complimentarsi. Io sono davvero commosso - aggiunge Bottura, premiato pochi giorni fa come commerciante dell'anno a Modena - per come il mio territorio mi ha sostenuto nel tempo. E mi ha fatto enorme piacere ricevere i complimenti di tanti colleghi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pota gli alberi accanto alla linea elettrica fingendosi un addetto Hera e intasca 1.300 euro

  • Droga letale, un altro ragazzo muore per overdose in zona Sacca

  • Chirurgia protesica del ginocchio, importante premio per il sassolese Francesco Fiacchi

  • Un giro di spaccio dietro la "copertura" di un autolavaggio. Sequestrato anche un mitra da guerra

  • Locale sovraffollato, denunciati i gestori e sequestrato l'Oltrecafè

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

Torna su
ModenaToday è in caricamento