Animali salvati nelle stalle e percorsi sgomberati, i volontari modenesi a Montegallo

Da stamattina la squadra coordinata dal sindaco di Palagano Fabio Braglia sta lavorando alacremente nella propria zona di competenza, per sgomberare dalle neve gli edifici e i moduli gestiti dalla Regione nell'ascolano

"Ci fermiamo un attimo dopo aver lavorato tutta la notte nel comune di Comunanza ed oggi qui a Montegallo . I ragazzi non hanno dormito un'ora e spalato in continuazione. C'è davvero tanta neve e la situazione su viabilità, servizi , distanze è davvero complicata. Mangiamo qualcosa ora poi ripartiamo per andare a liberare alcune frazioni chiuse ed isolate".

Il racconto è quello di Fabio Braglia, il sindaco di Palagano partito con un gruppo di volontari e di mezzi antineve alla volta della provincia di Ascoli Piceno, per collaborare allo sgombero delle aree terremotate la cui gestione è affidata alla Preotezione Civile dell'Emilia-Romagna. Attraverso il proprio profilo Facebook il sindaco fornisce costanti aggiornamenti.

Fra i tanti lavori anche la liberazione di un'azienda agricola seppellita da un metro e mezzo di neve e il salvataggio di alcuni animali. Poi è toccato ai moduli prefabbricati di Montegallo, scuole, servizi e uffici completamente isolati dall'abbondante nevicata. Le foto spiegano meglio di tante parole: eccole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Si cappotta con l'auto lungo la Circondariale, muore un giovane a Fiorano

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento