Via Rainusso, arrestato dopo un furto al discount e la zuffa con il vigilante

Un 23enne irregolare è stato bloccato dagli agenti di polizia davanti al negozio MD, dal quale aveva rubato generi alimentari. E' la quarta volta da inizio anno

L'addetto alla sicurezza lo ha inquadrato non appena ha messo piede all'interno del discount MD di via Rainusso a Modena: era lo stesso giovane che nei giorni scorsi aveva messo a segno un furto nel negozio. Così lo ha monitorato fino all'uscita, quando è arrivato alla cassa per pagare una bibita in lattina. Il vigilante ha notato un rigonfiamento sotto la maglietta dello straniero e ha chiesto se per caso nascondeva qualcosa. A quel punto il taccheggiatore ha mostrato la merce rubata, ma allo stesso tempo ha reagito sferrando una serie di pugni all'addetto e afferrandolo per la cravatta.

I due sono rovinati a terra e ne è nata una colluttazione che si è interrotta solo all'arrivo della Volante, dopo che il personale del MD ha avvertito la centrale della Questura. Il giovane malvivente è stato bloccato e immobilizzato; nè lui nè il "rivale" hanno riportato lesioni significative.

Il giovane - che aveva rubato un pezzo di Parmigiano e una lattina di birra - è stato identificato in un 23enne tunisino. Si tratta di un clandestino pluripregiudicato, dedito spesso a taccheggio e rapine: solo nel 2019 era già stato fermato quattro volte. Per lui sono scattate le manette con l'accusa di rapina impropria e l'ennesima procedura mirata all'espulsione dal territorio nazionale. Al momento si trova in carcere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato il 16enne scomparso da Finale Emilia, sta bene

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Morto a soli 37 anni Giuseppe Loschi, medico del Modena Fc

  • Muore sulla panchina del parco delle Rimembranze, inutili i soccorsi

  • Benefici delle piante grasse: 5 motivi per cui averle favorisce la salute

  • Cadavere accanto all'auto ribaltata nel bosco, sarebbe la barista scomparsa

Torna su
ModenaToday è in caricamento