Finale Emilia, da CNA un premio per le imprese storiche

CNA premia le aziende che da decenni lavorano per sostenere il territorio di Finale Emilia. Un segno di riconoscimento per l’impegno di tante famiglie in un territorio vivo nonostante le calamità naturali

Sono diciotto le imprese che da oltre quarant’anni si affidano CNA, ma soprattutto, sono diciotto le imprese che da decenni lavorano contribuendo al benessere del territorio di Finale Emilia.

CNA ha quindi voluto premiare, nella serata di ieri lunedì 24 giugno, presso la sala della Polivalente Maf , le imprese associate più fedeli in un evento al quale hanno preso parte, oltre agli organi dirigenti dell’Associazione, il presidente provinciale Claudio Medici ed il segretario Alberto Papotti davanti a tutti, anche il sindaco di Finale Emilia Sandro Palazzi, gli assessori Beatrice Ferrarini e Tiziana Forni, e il luogotenente dei Carabinieri Luca Cappello.

Un piccolo, ma sentito, segno di riconoscimento per l’impegno di tante famiglie – commenta il presidente della CNA di Finale, Luca Malagoli – che con professionalità e passione dimostrano come il territorio di Finale, malgrado le difficoltà economiche, malgrado le calamità naturali, sia un territorio vivo, dove è possibile fare impresa. E solo se lo fai con etica, riesci a sopravvivere nel tempo. Avere la fiducia di queste aziende –conclude Malagoli- non è solo motivo di orgoglio, ma anche di consapevolezza per il ruolo svolto dall’Associazione per le imprese e per l’intera comunità

Tra le 18 aziende, anche nomi storici dell’imprenditoria locale, come quello di Pagliani Arredamenti, che vende mobili da ormai settant’anni. Oppure quello di Luciano Ragazzi, “il” barbiere di Finale. Ancora, Guerzoni Elettrodomestici, in attività da oltre cinquant’anni, e Autotrasporti Castagnoli, che con Sara è arrivata alla terza generazione. Senza dimenticare lo studio ASE di Athos Sorghini, per anni dirigente di CNA.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pota gli alberi accanto alla linea elettrica fingendosi un addetto Hera e intasca 1.300 euro

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Chirurgia protesica del ginocchio, importante premio per il sassolese Francesco Fiacchi

  • Locale sovraffollato, denunciati i gestori e sequestrato l'Oltrecafè

  • Contromano in Tangenziale, un agente salta in guardrail e lo blocca

  • Sanità. Lo screening prenatale NIPT diventerà gratuito per tutte le donne in gravidanza

Torna su
ModenaToday è in caricamento